Day service chirurgici a Maglie e Poggiardo: firmato protocollo

mercoledì 26 luglio 2017

Asl e Comuni insieme per potenziare e specializzare i servizi sanitari.

Day Service Chirurgici potenziati e specializzati per Maglie e Poggiardo. L’attivazione dei nuovi servizi per la salute, “una bella pagina scritta insieme”, è stata formalizzata stamane nella Direzione Generale della Asl Lecce con la sottoscrizione di un Protocollo d’intesa tra il Direttore Generale, Silvana Melli, e i sindaci di Maglie, Ernesto Toma e Poggiardo, Giuseppe Colafati.

L’accordo prevede un migliore utilizzo delle sale operatorie del Presidio Territoriale d’Assistenza del Distretto Socio Sanitario di Maglie (tre quelle attive) e di quelle del PTA del Distretto di Poggiardo (che ne ha due). ASL e Comuni, infatti, hanno deciso insieme di differenziare il regime prestazionale dei Day Service, in modo da individuare, in via prioritaria e non esclusiva, il Distretto di Poggiardo quale Polo per la Chirurgia Generale e Ortopedica, essendo già dotato di una Risonanza Magnetica Articolare, mentre Maglie sarà Polo specializzato per la Chirurgia Oculistica e Plastica. Sarà quindi possibile effettuare interventi di cataratta, ernia, tunnel carpale e piccole operazioni di chirurgia plastica, grazie anche alla disponibilità di nuovo personale selezionato attraverso il recentissimo concorso per anestesisti e rianimatori.

«Questo accordo risponde concretamente alla domanda di Sanità di un bacino che supera i 100mila abitanti – ha sottolineato il Direttore Generale Silvana Melli – e, grazie ai Day Service chirurgici, sarà possibile farlo con maggiore efficacia clinica ed efficienza organizzativa, eliminando i ricoveri inappropriati e l’inutile e costosa duplicazione di servizi a pochi chilometri di distanza, come accadeva un tempo. Si tratta non solo di soddisfare la richiesta di servizi proveniente dai cittadini dei due Distretti, nell’ottica di una “Sanità di prossimità” su cui sta investendo molto la Regione Puglia, ma anche di garantire una maggiore organizzazione ed utilizzo delle risorse strutturali, umane, professionali e tecnologiche. La Direzione Strategica sta lavorando su un doppio binario, da una parte valorizzando le eccellenze dei nostri ospedali, dall’altra razionalizzando le risorse sul territorio, in accordo con i sindaci e i direttori dei Distretti, dove stiamo riorganizzando le attività all’interno dei Presidi Territoriali di Assistenza. I PTA, in sostanza, sono chiamati a svolgere una nuova “missione”: divenire cerniera tra gli ospedali e i Distretti, la risposta sistematica alla riconversione delle strutture ospedaliere, contribuendo alla rifunzionalizzazione dei servizi distrettuali e portando la Sanità pubblica il più vicino possibile ai bisogni delle persone».

“Bisogni” che ASL Lecce sta traducendo in servizi specifici come i Day Service chirurgici e medici, passati (tra il primo trimestre 2016 e il primo trimestre 2017) da 3046 a 4471 prestazioni distribuite su tutte le strutture di competenza, facendo segnare un aumento del 46,8 per cento. 

Soddisfatto il sindaco di Maglie, Toma, perché – ha detto - “siamo in una fase di riorganizzazione della Sanità, in cui però si riesce ad innovare dando servizi che servono alle persone e allo sviluppo del territorio”. Sulla stessa linea Colafati, primo cittadino di Poggiardo: “Far tornare contenuti sanitari concreti – ha sottolineato - in contenitori spesso rimasti vuoti, e causa di grandi sprechi, restituisce credibilità alla politica e alla dirigenza sanitaria che, grazie al dialogo e alla condivisione, sono capaci di dare risposte alle persone, andando oltre i campanilismi”.

Una sfida per tutti e che richiederà un maggiore sforzo da parte dei direttori dei Distretti di Maglie e Poggiardo, rispettivamente Aldo Schiavano e Virna Rizzelli, già impegnati nel definire gli aspetti organizzativi per rendere operativo l’accordo e avviare il nuovo servizio. Il direttore sanitario ASL Lecce, Antonio Sanguedolce e il direttore amministrativo ASL Lecce, Antonio Pastore, hanno quindi annunciato la volontà di investire ancora sui territori, a partire dai Distretti di Campi e Gagliano, “rimettendo a disposizione delle popolazioni strutture e risorse sinora poco utilizzate”.

Alla sigla del protocollo tra ASL e Comuni, infine, sono intervenuti Marco Giaracuni in rappresentanza del dr. Giuseppe Rollo (direttore Dipartimento Ortopedia Asl Le), Antonio Mocellin (direttore Oculistica PO “Vito Fazzi”), che ha offerto “piena disponibilità di uomini e risorse per aumentare le tipologie di interventi a media intensità”, Gianfranco Cavallo (coordinatore di branca Ortopedia Asl Le) e il dr. Mario Casto (coordinatore di branca Oculistica Asl Le).   

 

 

 

Altri articoli di "Sanità"
Sanità
17/11/2017
Nel presidio territoriale di assistenza sei ecografi di ...
Sanità
16/11/2017
Il deputato Placido riporta all’attenzione del ...
Sanità
16/11/2017
Il Gas Radon è un “nemico invisibile” da ...
Sanità
15/11/2017
Un controllo gratuito della glicemia. Sono ben 133 le ...
Il ristorante Nazionale di Lecce torna con i suoi live, su progetto di Carolina Bubbico. Giovedì 16 novembre ore ...