Trovati in possesso di marijuana, hashish e cocaina: in 3 finiscono in manette

lunedì 17 luglio 2017

In manette un fabbro di Giurdignano, un fruttivendolo di Muro e un operaio di Aradeo, tutti per detenzione ai fini di spaccio di droga.

Tre persone finiscono in manette nell’ambito dei servizi antidroga dei carabinieri della Compagnia di Maglie, per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. I controlli, tenutisi tra il 15 e il 16 luglio, hanno visto l’impiego di circa 30 uomini e 15 autovetture. Oltre agli arresti, sono 7 i soggetti denunciati per guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti o psicotrope e 21 quelle segnalate alla Prefettura quali assuntori di stupefacenti.

A Giurdignano, i carabinieri di Otranto hanno fermato Aurelio Santoro, 44enne del posto, fabbro, censurato, poiché a seguito di perquisizione personale, veicolare e domiciliare è stato trovato in possesso di 210 grammi di marijuana. L’uomo è stato sottoposto alla misura agli arresti domiciliari presso l’abitazione di residenza.

A Poggiardo, i carabinieri hanno arrestato Gabriele Maggiulli, fruttivendolo 20enne di Muro Leccese, poiché a seguito di controllo, essendo stato trovato in possesso di una modica quantità di sostanza stupefacente del tipo cocaina, è stato sottoposto a successiva perquisizione domiciliare, a seguito della quale i militari hanno rinvenuto e sequestrato 513 grammi di marijuana, la somma di euro 420 ritenuta provento di precedente attività di spaccio, nonché un bilancino elettronico di precisione.

Anche per Maggiulli sono scattate le manette e su disposizione del pm, Maria Vallefuoco, è stato sottoposto alla misura degli arresti domiciliari.

A Santa Cesarea Terme, nel parcheggio di una nota discoteca della riviera salentina, è stato arrestato Stefano Marra, operaio 24enne di Aradeo, perché trovato in possesso di 22 grammi di hashish, pronta per essere spacciata verosimilmente all’interno della discoteca. Il giovane, su disposizione del magistrato di turno, è stato immediatamente rimesso in libertà ai sensi dell’art. 121 delle norme di attuazione del Codice di Procedura Penale, in attesa del giudizio di convalida. Nel corso delle attività sono stati complessivamente rinvenuti e sequestrati ulteriori 25 grammi di marijuana, 2 grammi di cocaina, 6 grammi di hashish e 3 spinelli.

Altri articoli di "Cronaca"
Cronaca
21/09/2017
Per il presidente del Consorzio Dop Terra D'Otranto ...
Cronaca
21/09/2017
La decisione del tribunale amministrativo rimette in ...
Cronaca
21/09/2017
Il rogo avrebbe cause accidentali. Sul posto i vigili del fuoco di Veglie. ...
Cronaca
21/09/2017
La decisione è stata comunicata con una nota, ...
Nuovo sportello nel complesso universitario di via Monteroni. Nell’ambito della collaborazione tra ...