Dopo sette anni la storia è finita: Benassi ceduto alla Casertana

domenica 9 luglio 2017

Il portiere di Trevigliano sarà avversario dei giallorossi nel girone C di Serie C. Lascia definitivamente il Salento dopo sette stagioni e 62 gettoni sommati con la maglia del Lecce.

Anche per le storie che sembrano infinite, nel mondo del calcio, arriva il momento del the end che fa calare il sipario. Dopo sette anni travagliati, iniziati in sordina, seguiti da un exploit nonché da continue polemiche, fischi, e via-vai senza trovare una definitiva soluzione alla vicenda, il rapporto tra Massimiliano Benassi e il Lecce è arrivato alla conclusione. Questa mattina il club di via Costadura ha ufficializzato la cessione a titolo definitivo (dopo quattro prestiti) dell’estremo difensore laziale alla Casertana, dove l’ex Arezzo non trova certo il sostanzioso stipendio lasciato in Salento ma quantomeno l’opportunità di giocare da titolare.

L’approdo di Max Benassi a Lecce è datato estate 2010, quando dopo le due ottime stagioni in Lega Pro con il Perugia viene scelto da Gigi De Canio per il ruolo di vice-Rosati. Nel suo primo anno in giallorosso scende in campo solo a salvezza già conquistata, in quel Lecce-Lazio 2-4 di fine campionato in cui viene espulso e per cui è stato incriminato prima e assolto poi nella vicenda calcioscommesse. Nel 2011/2012 è titolare dell’undici che sfiora la salvezza con Serse Cosmi in panchina, disputando un grandissimo campionato che gli vale il rinnovo fino al 2015 a cifre importanti per le casse del club, nonché l’interesse di diverse società, Genoa e Fiorentina su tutte.

Nonostante le tante richieste e la doppia retrocessione dei salentini dalla A alla C, Benassi veste giallorosso anche nella stagione successiva, in cui fa valore le sue qualità superiori alla media della Lega Pro senza però riuscire a spingere i suoi, superati dal Trapani in campionato e dal Carpi nei playoff, in Serie B. Nel frattempo il rapporto con i tifosi e con la società si giallorossa si incrinano e per Benassi (impossibile da cedere causa stipendio troppo elevato) arrivano tre anni in prestito a Reggina, Juve Stabia e Arezzo (due volte), intervallati dalla stagione (2015-2016) da terzo portiere del Lecce dietro a Perucchini e Bleve. Il suo rapporto con il club salentino si protrae oltre il 2015 in seguito al prolungamento del contratto (fino al 2018), con adeguamento al ribasso, siglato nel corso dell’era-Tesoro. Un rapporto, fatto di luci e ombre, che si interrompe definitivamente oggi, con Benassi che andrà a cercar fortuna, per la prima volta da avversario diretto del Lecce, in quel di Caserta.

Fonte: Salentosport.net

Altri articoli di "Calcio"
Calcio
19/11/2017
L'allenatore romano ha usato parole dure nei confronti dei ...
Calcio
19/11/2017
Intanto arriva la orima vittoria per i ragazzi extracomunitari della Red Cross FC. Si ...
Calcio
18/11/2017
I giallorossi hanno recuperato due reti di svantaggio e hanno conquistato il dodicesimo ...
Calcio
18/11/2017
Marino, Di Matteo e Costa Ferreira non saranno della ...
Il ristorante Nazionale di Lecce torna con i suoi live, su progetto di Carolina Bubbico. Giovedì 16 novembre ore ...