Nuova vita per Ss. Niccolò e Cataldo: la chiesa medievale riapre al pubblico

venerdì 30 giugno 2017

Lecce ritrova uno dei suoi tesori più importanti grazie all'accordo siglato tra il Comune e la delegazione del Fai.

Il Comune di Lecce ed il Comitato Fai di Lecce hanno siglato un accordo per la valorizzazione e la fruizione della Chiesa dei Ss. Niccolò e Cataldo situata nel cimitero cittadino.

La chiesa, unica nel suo genere, è una delle più importanti testimonianze di Lecce medievale, fondata nel 1180 da Tancredi, già conte di Lecce e ultimo re dei Normanni, figlio naturale di Ruggero, duca di Puglia e di Calabria.

La Chiesa fino ad oggi non è stata fruibile per mancanza di personale, ma come luogo di culto è stata ed è aperta nel fine settimana per le funzioni religiose del sabato pomeriggio e della domenica mattina.

L’accordo siglato rappresenta l’inizio di una nuova vita per la Chiesa dei Ss. Niccolò e Cataldo e per la città di Lecce che ha di nuovo a disposizione uno dei suoi monumenti più importanti.

Orari di apertura: nei mesi di giugno, luglio ed agosto, lunedì e giovedì dalle 17 alle 19. Nei restanti mesi dell’anno negli stessi giorni dalle 10 alle 12,30. Restano in vigore gli orari di apertura durante le funzioni religiose.

Per informazioni scrivere a: delegazionefai.lecce@fondoambiente.it

Altri articoli di "Arte e archeologia"
Arte e archeologi..
10/11/2017
È stato rinvenuto un altare attribuibile al tempio ...
Arte e archeologi..
10/11/2017
Il Maestro d’affresco Antonio De Vito, originario di ...
Arte e archeologi..
31/10/2017
L'esposizione dal 12 al 19 novembre in piazzetta della Chiesa Greca. Appuntamento dal ...
Arte e archeologi..
25/10/2017
La conferenza di presentazione si terrà ...
Il ristorante Nazionale di Lecce torna con i suoi live, su progetto di Carolina Bubbico. Giovedì 16 novembre ore ...