Tricase, nessun apparentamento ufficiale: Chiuri e Dell’Abate senza “aiuti”

lunedì 19 giugno 2017

L’unica candidata esclusa dal secondo turno che aveva aperto ad un accordo era Maria Assunta Panico, che, però, dopo un confronto col suo gruppo, ha chiuso ad ogni accordo.

A Tricase nessun apparentamento ufficiale per il turno di ballottaggio che si terrà il prossimo 25 giugno. Dopo i no a qualsiasi ipotesi di alleanza, arrivata dal candidato di Sinistra Italiana, Sergio Fracasso, e da quella del Movimento Cinque Stelle, Francesca Sodero, anche Maria Assunta Panico ha deciso di non appoggiare nessuno dei contendenti in campo.

“La campagna elettorale – dichiara in una nota Panico - è partita con una sostanziale differente valutazione politica da parte delle liste civiche che raccoglievano l’eredità dell’amministrazione uscente rispetto a quella del Partito Democratico all’interno del quale sono confluite esperienze che si sono caratterizzate per l’attacco all’azione di governo della città”.

“Ribadendo con forza l’appartenenza all’area del centrosinistra – conclude - e rinnovando l’impegno a continuare il lavoro per Tricase, le liste civiche non sigleranno nessun accordo politico per il ballottaggio”.

Quindi, Fernando Dell’Abate, da una parte, e Carlo Chiuri, dall’altra, non potranno contare su alcun apporto dei candidati esclusi dal ballottaggio, ma gli elettori saranno liberi di esprimere in autonomia il proprio voto. 

Altri articoli di "Politica"
Politica
22/06/2018
Accolto il ricorso di Prefettura di Lecce e Viminale: nel ...
Politica
22/06/2018
Dopo la presentazione del Piano trasporti per il Bacino di ...
Politica
21/06/2018
Il consigliere di opposizione chiede al sindaco di ...
Politica
21/06/2018
Nel consiglio comunale di questa mattina scontro tra ...
Un errore fare affidamento su presunte innovazioni: le tecniche per la cura della malattia sono in via di ...
clicca qui