Riesame, Monosi assicura: "Ricorrerò in Cassazione contro l’interdizione"

lunedì 19 giugno 2017

Torna a parlare l’ex assessore, interdetto dai pubblici uffici: “Ho dato mandato ai miei legali di ricorrere in Cassazione per ottenere l’annullamento”.

A distanza di 48 ore dal Riesame, torna a parlare l’ex assessore al Comune di Lecce, Attilio Monosi, finito nell’inchiesta che riguarda la truffa sulla gestione dei fondi Antiracket. Com’è noto, il Riesame ha respinto la richiesta di sospendere l’interdizione dai pubblici uffici.

“Continuo a prendere nettamente le distanze dell'associazione antiracket – precisa Monosi - in quanto l'aspetto che coinvolge l'amministrazione comunale è ben lontano dai fatti per cui la stessa associazione è chiamata a rispondere. Ho atteso il verdetto del riesame per ribadire la mia estraneità dai fatti, residuando il non aver denunciato subito l'errato pagamento disposto dall'ufficio patrimonio”.

“Liberatomi dalla grave accusa di peculato – aggiunge -, pur continuando ad avere piena fiducia nel lavoro della magistratura, non posso, a tutela della mia immagine, della mia integrità morale nonché degli insegnamenti che ho sempre dato ai miei figli, non salvaguardare in tutti i modi consentiti dalla legge la mia immagine di padre, di uomo e di professionista”.

“Per tutto questo – conclude - ho dato mandato ai miei avvocati Luigi Covella e Riccardo Giannuzzi affinché ricorrano in cassazione per ottenere l'annullamento dell'interdizione”.

 

Altri articoli di "Cronaca"
Cronaca
20/10/2017
Il gravissimo incidente questa mattina in via Catone. Intervenuti i sanitari del 118 e ...
Cronaca
20/10/2017
È questa la decisione assunta dal tribunale ...
Cronaca
20/10/2017
L’Asl aveva presenta una richiesta di sospensiva nei ...
Cronaca
20/10/2017
Circa 1400 euro mensili per medicine e terapia ...
Barista Basic e Latte Art. Iscrizioni aperte ai Corsi di Maestri Caffettieri, scuola di formazione di Valentino ...