All’Ateneo anche di sabato, apertura straordinaria Studium 2000

venerdì 16 giugno 2017

Apertura sabato 17 giugno della sala studio, grazie all’iniziativa di Studenti indipendenti.

Accogliendo la richiesta pervenuta da parte dell’associazione “Studenti Indipendenti”, è stata stabilita un’ulteriore apertura straordinaria della sala studio a pianterreno di Studium 2000 a partire da sabato 17 giugno. La sala studio sarà aperta tutti i sabato dalle 9.00 alle 18.00. Dal dicembre 2015 era stato prolungato l’orario di apertura della sala sino alle 22.00 per permettere agli studenti di studiare e vivere l’università anche fuori dai canonici orari di apertura.

«L’iniziativa avviata nel 2015», dichiara il rettore Vincenzo Zara, «ha ottenuto il successo sperato. Siamo ben lieti di accogliere la richiesta degli studenti di ampliare ulteriormente gli orari di fruizione della sala studio. È nostro preciso dovere fornire agli studenti la possibilità di vivere appieno il loro Ateneo, come spazio di studio e socializzazione. Nostro obiettivo sarà quello di rendere le strutture universitarie pienamente fruibili da parte degli studenti e quindi avvicinandoci progressivamente a modelli universitari di altri Paesi in cui non solo non vi sono barriere temporali ma neanche spaziali tra strutture universitarie e città. Per questo ultimo aspetto contiamo molto sulla collaborazione con la nuova amministrazione comunale al fine di identificare sempre più Lecce con la propria Università».

“Siamo consapevoli che questa non può che essere solo una soluzione provvisoria vista la capienza dell’aula in questione- dichiara Lorenzo Merola, portavoce di Studenti Indipendenti- Lecce- ma riteniamo possa essere un primo passo verso una futura (si spera) collaborazione anche con il comune, nell’ottica di un potenziamento dei servizi erogati per la comunità studentesca. In molte altre città e università italiane esistono di fatto open-space a misura di studente: biblioteche aperte fino a sera tardi, aule studio utilizzate h24 anche il fine settimana con internet e computer disponibili. L’accessibilità degli spazi universitari è anche una battaglia di diritto allo studio: è uno dei tanti servizi che l’università dovrebbe fornire ma che fino ad ora non è riuscita a proporre, al pari di posto alloggio, borsa di studio, mensa trasporti efficienti, tassazione idonea. Una delle nostre battaglie sarà quella di rendere l’università del Salento un luogo a misura di studente, abbattendo gli ostacoli che ogni giorno gli universitari incontrano nel loro cammino”.

Altri articoli di "Università"
Università
23/06/2017
Anche la Regione Puglia ha confermato il suo appoggio agli ...
Università
10/06/2017
Lo scorso 7 giugno si è riunita la Commissione Tasse d’Ateneo per discutere ...
Università
09/06/2017
Gli studenti dell’Università del Salento ...
Università
08/06/2017
Lunedì 12 giugno la cerimonia di intitolazione ...
Al via il ciclo di giornate studio sul mondo del caffè prima della pausa estiva a cura di valentino Caffè ...