Colata nera nel cuore di Alessano: la denuncia dei cittadini. Replica il sindaco

giovedì 15 giugno 2017

L'intervento dell'amministrazione comunale per risolvere il problema delle buche ha suscitato la rabbia dei residenti. Ma arriva la replica della prima cittadina Torsello.

Una colata di catrame in via Troiani, nel centro storico di Alessano: la denuncia dei cittadini arriva su Facebook. La gettata nera è la risposta dell'amministrazione comunale all'annoso problema delle buche nella stradina del borgo. La strada era in realtà già stata sottoposta ad un primo intervento di manutenzione con una gettata di asfalto. Tuttavia i residenti mai si sarebbero aspettati un rifacimento del look così discutibile: un pugno nell'occhio il manto nero affianco al delicato colore delle chianche.

Arriva la replica e la precisazione del sindaco, Francesca Torsello, che si dice sorpresa e indignata, in quanto la notizia sarebbe “falsa” e “priva di ogni fondamento”: “La strada in questione da tempo immemorabile – precisa - non presentava alcuna traccia dell’antico basolato, da decenni il suo manto stradale era di fatto costituito da asfalto sconnesso, intervallato da buche e improvvisati rattoppi in cemento. La strada, abitata per lo più da cittadini anziani (taluni disabili) e sede di un ambulatorio medico, risultava pericolosa dal punto di vista della sicurezza e dell’incolumità dei cittadini per cui l’amministrazione comunale ha deciso di ripristinare il manto stradale”.

“Nonostante la levata di scudi e l’indignazione di numerosi utenti dei social-network che probabilmente non conoscono Alessano o non ne frequentano il centro storico, in cui invece io vivo – prosegue -, affrontando giornalmente tutti i piccoli disagi che questo può comportare, ribadisco in maniera certa e perentoria che su tutto il tratto ripristinato non esisteva una sola antica ‘chianca’. Pertanto è assolutamente frutto di fantasia o di faziosa speculazione la copertura o eliminazione del presunto antico basolato in via Troiani.  Per smentire in maniera incontestabile e oggettiva quanto affermato allego al presente articolo una foto estratta da google-map, risalente al 2010, in cui è chiaramente visibile che sul tratto riasfaltato non insisteva alcun basolo antico, ma solo asfalto sconnesso e rattoppi in cemento”.

“La foto della strada riasfaltata – chiarisce -, pubblicata sui social network e ripresa dai media, sicuramente fa risaltare la differenza cromatica tra il basolato presente sulla strada (via A. Comneno) che interseca via Troiani e l’asfalto nuovo, ma è una discrepanza destinata col tempo ad eliminarsi quando il manto stradale si schiarirà. Questa vicenda, costruita sull’ignoranza e sulla falsità, mi rattrista e mi indigna in maniera assoluta in quanto la mia storia politica, anche come amministratrice, è stata sempre improntata alla difesa del territorio e della salvaguardia dei beni artistici architettonici e paesaggistici. La mia amministrazione fin dal primo giorno d’insediamento è impegnata nella programmazione finalizzata all’accesso ai fondi europei che ci consentiranno di ristrutturare i beni artistici e realizzare opere di riqualificazione e valorizzazione del centro storico come sostituire, ove possibile l’asfalto con nuovi basoli, fino ad allora, però, con le risorse disponibili bisogna comunque tutelare il decoro urbano e la sicurezza dei cittadini”.

 

 

 

Altri articoli di "Fotonotizia"
Fotonotizia
11/12/2017
A partire dal mese di dicembre sui punti vendita in tutta Italia, oltre alla ...
Fotonotizia
09/12/2017
Si è spiaggiato sul litorale di Pescoluse, frazione di Salve. A trovare la ...
Fotonotizia
09/12/2017
I trulli di Alberobello quest'anno "preferiscono" ...
Fotonotizia
05/12/2017
Ricami di luce e gioco di specchi a Kobe, in Giappone. A illuminare la piazza orientale ...
Il 17 dicembre a Caprarica al via i festeggiamenti per Santa Lucia: bancarelle, enogastronomia, storia e ...