Epatite A, aumentano i casi. Il primario: "Attenzione a cozze e pesce crudo"

giovedì 15 giugno 2017
Sono stati 4-5 i casi registrati negli ultimi giorni all'ospedale leccese: "Nessun allarme".

Al Vito Fazzi torna ad affacciarsi l'epatite A: sono stati 4-5 i casi registrati nelle ultime settimane. Tutti casi risolti ma il primario di Malattie Infettive Anacleto Romano mette in guardia dai rischi: “Niente di allarmante, ma evitate di consumare molluschi crudi e pesce poco cotto”.

L’epatite A è una malattia del fegato causata dal virus HAV (Hepatitis A Virus). In genere il contagio avviene per contatto diretto da persona a persona.

Spesso l’infezione è dovuta al consumo di acqua o cibi crudi o non cotti a sufficienza, soprattutto molluschi, contaminati (come le cozze) con materiale fecale contenente il virus. Quindi evitare di mangiare soprattutto pesce crudo e frutti di mare, soprattutto i mitili e le cozze.

Ma non sono estranei alla trasmissione del virus i rapporti sessuali di natura omosessuale con persone infette e la condivisione di materiale usato per iniettarsi droghe.

«In questo periodo è meglio evitare le cozze, i frutti di mare crudi. Abbiamo avuto 4-5 casi di Epatite A che ormai si sono risolti». E aggiunge, «Bisogna stare attenti a quello che si mangia. Soprattutto cibi che sono conservati male, che magari si alterano con il caldo e possono dare una tossinfezione alimentare. Le gastroenteriti, per esempio, in periodo estivo, sono quasi inevitabili».

Un discorso a parte merita l’infezione da Hiv, che – sottolinea l’nfettivologo Romano – è in agguato tutto l’anno.

“Nel periodo estivo c’è una maggiore tendenza a una vita più sregolata, per cui bisogna evitare i rapporti sessuali occasionali e non protetti”.

Fonte: SaluteSalento

 

Altri articoli di "Sanità"
Sanità
08/12/2017
Sono già 22mila i pugliesi che hanno contratto i ...
Sanità
06/12/2017
Il Pronto Soccorso del “Vito Fazzi” sarà più accogliente e ...
Sanità
05/12/2017
Il via libera dalla Regione. Soddisfazione dei sindaci ...
Sanità
05/12/2017
La mancanza di posti nei due ospedali ha costretto il 118 a ...
Il 17 dicembre a Caprarica al via i festeggiamenti per Santa Lucia: bancarelle, enogastronomia, storia e ...