Una targa in ricordo del professor Luigi Santoro: l'omaggio dell'Università del Salento

giovedì 8 giugno 2017
Lunedì 12 giugno la cerimonia di intitolazione presso il Centro per l'Integrazione di palazzo Parlangeli.

Una breve cerimonia per ricordare il professor Luigi Santoro, nel secondo anniversario della scomparsa. L'università del Salento, cui il docente scomparso due anni or sono ha dato tanto, omaggia il docente con una targa presso il Centro per l’Integrazione, piano terra di Palazzo Parlangeli.

Durante la cerimonia sarà resa pubblica la targa di intitolazione del Centro al professor Luigi Santoro alla presenza del rettore Vincenzo Zara, della delegata del rettore alla disabilità Eliana Francot, del preside della Facoltà di Beni Culturali Giovanni Laudizi, della moglie del professor Santoro Beatrice Chiantera e dei figli Francesca ed Alessandro Santoro.

Sarà presente tutto lo staff del Centro per l’Integrazione (personale, assistenti e volontarie di servizio civile), Pietro Filieri capo area studenti negli anni della delega del professor Santoro, alcuni studenti con disabilità e altri ex studenti oggi laureati che hanno avuto l’opportunità di conoscere il professor Santoro e “beneficiare” delle opportunità di integrazione offerte. Ci saranno anche docenti, personale e studenti che hanno condiviso attività importanti all’interno dell’Università del Salento o che semplicemente hanno avuto l’occasione di conoscerlo nei suoli molteplici ruoli.

Luigi Santoro è stato docente associato di Storia del Teatro e delegato alla disabilità dell’Università dal Salento dal 2002 al 2004 e dal 2007 al 2015 (anno della sua scomparsa). Gli anni della sua delega si sono caratterizzati con la gestione di diversi progetti innovativi e hanno permesso al servizio per gli studenti disabili di distinguersi all’interno dell’Ateneo e sul territorio, oltre ad avere un incremento costante di iscritti con disabilità presso l’Università del Salento.

Tra i progetti più significativi ricordiamo:
2003-2005 - Progetto biennale Itaca (in collaborazione con il Comune di lecce con i fondi regionali), che ha previsto la realizzazione di una casa albergoper il soggiorno di brevi periodi per persone con disabilità e non. Itaca è stata sede degli insegnamenti e dei laboratori del Corso di Laurea STAMMS, di corsi di formazione, di laboratori di teatro. Ha ospitato docenti, studenti Erasmus con disabilità, ha dato sollievo alle famiglie con figli disabili e, nei due anni della sua attività, è stato un centro nevralgico di reale integrazione.

2003 - Costituzione del Coordinamento per l’Integrazione Formativa, in collaborazione con il Centro Servizi Amministrativi di Lecce, per facilitare il passaggio degli studenti con disabilità dalla scuola superiore all’Università.

2003 - Convenzione tra Università del Salento e AUSL di Lecce per la programmazione di azioni e progetti di sensibilizzazione, formazione e ricerca nell’ambito della disabilità in rapporto alle rispettive competenze e ambiti. Il Protocollo è stato rinnovato nel 2010 e nel 2013.

2003 - Costituzione della rete degli studenti universitari disponibili per aiutare i colleghi disabili. Gli studenti disponibili sono stati inseriti in una “Banca della Disponibilità” da cui si attinge in base alle richieste degli studenti disabili. La stessa rete è stata rinnovata nel 2010.

2004 - Gestione del Progetto di servizio civile “L’integrazione degli studenti disabili nell’Università e nel territorio”.

2010 - Nell’ambito della Convenzione con l’AUSL sono stati organizzate due edizioni del Corso di formazione “La relazione con le persone con disabilità: metodi e strumenti”, rivolto a psicologi, educatori professionali e assistenti sociali, con rilascio di crediti ECM. Le lezioni sono state tenute dall’équipe del Centro per l’Integrazione con il coinvolgimento di alcuni studenti disabili.

2011 – Donazione di alcuni ausili per gli studenti non vedenti e ipovedenti da parte dei Leo Club, associazione giovanile del Lions Clubs International.

2011 - il Centro ha partecipato al premio “Vision for Equality” dell’Unione Europea dei Ciechi (European Blind Union – EBU), con la candidatura dei dottor Tony Donno e Paola Martino per le attività svolte a favore degli studenti universitari non vedenti. Il premio è stato assegnato il 7 ottobre 2011 a Fredericia (Danimarca), in occasione dell’Assemblea annuale dell’Unione Ciechi Europea.

2012 - L’équipe del Centro ha partecipato, con l’allestimento di uno stand informativo, a Foggia alla seconda edizione di “Innovabilia 2012” - Festival delle innovazioni per le diverse abilità e la qualità della vita.

2012 - Gestione del Progetto di Servizio Civile “Università e disabilità: un’integrazione possibile”.

2013 - Realizzazione di un calendario con i disegni di un giovane immigrato albanese e la collaborazione dei volontari di servizio civile.

2013 - Organizzazione del Laboratorio “La disabilità tra sessualità e affettività in collaborazione con il servizio di consulenza sessuologica per le persone con disabilità l’Asl di Lecce.

2013 - Raccolta libri per il reparto di Ortopedia dell’Ospedale Santa Maria Novella di Galatina.

2014 - Gestione del Progetto di Servizio Civile “Integrazione senza barriere”.

2014 - Donazione Lions per accesso al Libro Parlato Lions.

2014 - Organizzazione della rassegna di film Cinema “Oltre le barriere”, alle Officine Cantelmo in collaborazione con il Comune di Lecce, per sensibilizzare e informare sulle diverse disabilità.

L’appuntamento è per lunedì 12 giugno 2017 alle ore 10.30, Palazzo Parlangeli – Lecce.

 

Altri articoli di "Università"
Università
05/10/2017
Grande successo per i due modelli di antiche imbarcazioni ...
Università
19/09/2017
Il quotidiano americano dedica un articolo alla ricerca di ...
Università
29/08/2017
Venerdì 1° settembre Francesco Laforgia, ...
Università
14/08/2017
Da alcune ore il sito web è blindato da un attacco ...
Barista Basic e Latte Art. Iscrizioni aperte ai Corsi di Maestri Caffettieri, scuola di formazione di Valentino ...