Cattaneo spinge Giliberti: “Lecce modello per il centrodestra nazionale. E con De Benedetto Forza Italia punta sui giovani”

giovedì 8 giugno 2017
Forza Italia punta forte sulle giovani leve. Il segnale arriva chiaro da Lecce dove negli ultimi giorni sono arrivati prima il sindaco di Perugia Andrea Romizi, poi l’ex sindaco di Pavia, componente dell’Ufficio di Presidenza del partito azzurro, Alessandro Cattaneo. Entrambi gli esponenti di spicco della formazione politica del rinnovamento in corso nel partito, sono stati ospiti entrambi del comitato elettorale di Federica De Benedetto, vice coordinatrice regionale di FI, candidata al Consiglio Comunale di Lecce.

“Sono stato a Lecce molte volte per motivi istituzionali - spiega Cattaneo - ci torno sempre con piacere, ma questa volta sono venuto con ancor più entusiasmo. Sono in Salento, infatti, per sostenere la candidatura di Mauro Giliberti a sindaco, della lista di Forza Italia, ma soprattutto di Federica De Benedetto. Volto nuovo, fresco, professionista nel lavoro e dalla lunga militanza e formazione politica”.

“Ho conosciuto Alessandro Cattaneo quando era sindaco di Pavia - aggiunge Federica De Benedetto - eletto ad appena 29 anni, in una città tradizionalmente di sinistra. Ho subito apprezzato il suo essere rivoluzionario, perché la sua idea, forte, era quella di cambiare il Pdl. Ha lavorato tanto e i segni del suo rinnovamento si vedono tuttora avendo fondato una squadra di giovani amministratori e dirigenti in tutta Italia e di cui ho l’onore di essere la referente regionale. Ecco, è di questo che il centrodestra e la politica in generale ha bisogno: abbiamo la necessità di lanciare una rigenerazione della classe politica che parta dai giovani, ma non perché soltanto giovani. La strada è quella di puntare sulle professionalità, sulla competenza e sulla gavetta politica che parte dal merito. Quella strada, insomma, che ha percorso Andrea Romizi, Alessandro Cattaneo e che ho intrapreso anche io”.

Cultura a 360 gradi, turismo di qualità, soprattutto per la creazione di nuovi posti lavoro: la ricetta della giovane candidata di Forza Italia è chiara e passa dalla concretezza delle sue proposte. “Abbiamo vissuto una campagna elettorale entusiasmante e stimolante - chiosa De Benedetto - la quale ci ha permesso di incrociare tanti volti e tante storie. La mia idea di rilancio della cultura accessibile e di turismo per famiglie è racchiusa nei dieci punti che con Mauro Giliberti abbiamo presentato alla città. Non sono slogan, non solo semplici parole: sono, invece, progetti concreti, realizzabili dal giorno dopo il nostro insediamento e che sono capaci di generare lavoro e ricchezza per la città e per i leccesi”.

A pochi giorni dalle consultazioni elettorali, Cattaneo spiega: “Le competizioni comunali le ho vissute in prima persona e mi affascinano più di tutte, perché permettono a tanti giovani di mettersi alla prova e di conquistare sul campo e con merito, un successo importante. Lecce ha rappresentato in questi anni la capacità di governare del centrodestra e che per questa tornata elettorale ha fatto una scelta coraggiosa e intuitiva: quella cioè di puntare su Mauro Giliberti, un candidato pescato dalla società civile, professionista serio ed apprezzato. Voglio fare per questo i complimenti alla classa dirigente locale che ha usato la testa e non la pancia. Ci sarebbero stati tanti assessori che avrebbero meritato la candidatura a primo cittadino, ma per l’interesse dell’intera coalizione hanno fatto tutti in passo indietro. Questi sono segnali importanti”.

L’ex sindaco di Pavia, in odore di candidatura per il rinnovo del Parlamento, torna sulla necessità della rinnovazione e tesse le lodi di Federica De Benedetto. “Federica rappresenta una proposta di qualità, una proposta fatta di entusiasmo, trasparenza e competenza. Ha la passione per la politica da quando era adolescente e questo l’ha portata a compiere un percorso politico vero. Già nelle ultime elezioni europee ha dimostrato tutta la sua capacità riuscendo a raccogliere ben 20mila preferenze: si tratta di una brillante imprenditrice che si trova prestata alla politica. Se scommetterei su di lei? Assolutamente si: sono certo che farà bene e, con tutta la squadra di governo della città, saprà fare le scelte giuste per la sua Lecce”.

Cattaneo crede fortemente nelle figure di Federica De Benedetto e di Mauro Giliberti e lancia un appello: “ora tocca agli elettori scegliere tra chi fa proposte concrete e solidità di proposte. Di certo c’è voglia di proseguire sulla buona amministrazione che ha contraddistinto gli ultimi decenni della città, ma con lo spirito di voler fare ancora meglio. Del resto il candidato sindaco rappresenta proprio questo e, con persone come Federica De Benedetto, ci percepisce la voglia dei giovani di volersi spendere in prima persona senza soltanto lamentarsi”.  

Messaggio politico elettorale

Altri articoli di "Redazionali"
Redazionali
13/11/2018
Il premio è riservato ai calciatori, uomini e donne, ...
Redazionali
09/11/2018
L'esperienza di un 25enne squinzanese con la passione per i ...
Redazionali
07/11/2018
La chef stellata proporrà alcune ricette originali a ...
Redazionali
02/11/2018
Nel centro estetico, a Lecce in via Pedone, pacchetti ...
Giornata mondiale del diabete, a Lecce si posticipa a domenica: tutti in piazza per informarsi e avere una ...
clicca qui