Torna “Salentoinbus”, tratte e trasporti estivi per turisti e residenti

lunedì 29 maggio 2017

È stato presentato oggi il servizio di trasporto estivo, che parte il 1° giugno, con alcune novità: collegamenti in tutta la provincia con 9 linee principali e 18 secondarie.

Torna “Salentoinbus”, il servizio di trasporto estivo rivolto a turisti e residenti, che, attraverso 9 linee principali e 18 secondarie, cercherà di collegare al meglio le zone del territorio provinciale. Si è svolta oggi, a Palazzo Adorno a Lecce, la presentazione ufficiale: grazie alla collaborazione del consorzio Cotrap e delle aziende ad esso collegate che esercitano sulle linee interessate, il servizio è stato ampliato a quattro mesi, partendo il prossimo 1° giugno per terminare il 30 settembre, coprendo così l’intera stagione estiva.

Come detto, sono 9 linee principali, integrate da 18 linee secondarie locali, che permettono di raggiungere tutto il territorio salentino. Sono, inoltre, previste coincidenze con i collegamenti per gli aeroporti di Brindisi e di Bari, e per alcuni Comuni della Valle d’Itria (San Pancrazio Salentino, Manduria, Taranto). Gli orari di partenza e di arrivo di “Salento in Bus” sono stati studiati per consentire la massima integrazione con i mezzi a lunga percorrenza, in particolare con gli orari della navetta per l’aeroporto dall’Air Terminal di Lecce.

Per illustrare i dettagli dell’edizione 2017 (percorsi, orari e modalità di effettuazione del servizio) sono intervenuti in conferenza stampa il presidente della Provincia Antonio Gabellone, il consigliere provinciale Renato Stabile, il dirigente Pianificazione dei servizi di trasporto Giovanni Refolo, l’assessore al Turismo del Comune di San Pancrazio Raffaella Rucco, il consigliere provinciale Massimiliano Romano, i tecnici della Provincia Antonio Di Sansimone e Gabriele Tecci e i vettori delle linee interessate.

Per Gabellone, “L’alleanza strategica tra pubblico e privato ci permette di offrire un servizio rafforzato nella qualità e nel tempo”. Il consigliere Renato Stabile ha spiegato le novità: “Quest’anno avremo 60 giorni di alta stagione, contro i 20 dello scorso anno, che vuol dire avere 20 corse giornaliere, contro 12. Inoltre, ci sarà un call center bilingue attivo dalle 7 alle 22. Altri obiettivi importantissimi: 9 corse al giorno (5-24) con l’aeroporto; un collegamento con la Valle d’Itria che arriva fino a Manduria; una tratta che andata e ritorno da Bari; un costo dei biglietti molto più contenuto rispetto ad altri collegamenti simili nel Nord d’Italia”.

Ulteriori novità sono state evidenziate dal dirigente alla Pianificazione dei servizi di trasporto Giovanni Refolo, nonché direttore generale del’Ente: “Per ciò che concerne la bigliettazione, accanto al sistema tradizionale di acquisto nei centri autorizzati e sui mezzi, abbiamo voluto affiancare quest’anno l’utilizzo dell’App di livello nazionale My Cicero, che permette, ad esempio, di acquistare direttamente il biglietto Milano –Gallipoli anche se sono mezzi differenti, poiché interagisce con le reti nazionali e quelle locali; inoltre, permette la geolocalizzazione del mezzo, in tal modo il turista può avere cognizione del punto più vicino a cui fare riferimento”.   

 

Altri articoli di "Turismo"
Turismo
14/06/2017
I dati sono stati comunicati nel corso di un incontro di ...
Turismo
14/06/2017
L'annuncio da Aeroporti di Puglia. Collegamenti diretti con Istanbul e ...
Turismo
10/06/2017
Secondo le stime degli ultimi anni, sono sempre di ...
Turismo
20/05/2017
In manette Ettore Morace, armatore e responsabile della ...
Al via il ciclo di giornate studio sul mondo del caffè prima della pausa estiva a cura di valentino Caffè ...