Valente: “Delli Noci copia le nostre idee: dimostrata la loro bontà”

venerdì 19 maggio 2017

Il candidato sindaco del M5S attacca il rivale delle civiche: “Consulte rionali sono brutta copia del bilancio partecipato”.

“Apprendiamo con immenso stupore che il candidato sindaco delle liste civiche e Udc, ex assessore e braccio destro di Perrone, rilancia, in questi giorni, temi fondamentali del programma del Movimento 5 Stelle sui quali ci spendiamo da mesi”: è il parere del candidato sindaco del M5S a Lecce, Fabio Valente, con riferimento alle consulte rionali, che non sarebbero altro che “una brutta copia”, poco originale del nostro “Bilancio Partecipato”.

“Questo conferma – precisa - quanto da mesi ripetiamo ai cittadini: I nostri avversari politici non hanno alcuna idea di come riportare la trasparenza e la democrazia attiva a Lecce, nonostante le innumerevoli e dispendiose operazioni di marketing dispiegate mesi scorsi”.

Il “Bilancio Partecipato”, ideato dal M5S, consentirebbe di restituire capacità decisionali ai residenti dei singoli quartieri. La ratio cui si ispira questo strumento partecipativo risponde all’idea che soltanto chi risiede nei quartieri della città, conosca appieno le urgenze e necessità di quei luoghi. Pertanto, rimettendo nelle mani dei cittadini la possibilità di scegliere come utilizzare parte del bilancio comunale, si potrebbe adempire al compito primigenio della politica: coinvolgere il cittadino nelle scelte che lo riguardano.

“Le Consulte di quartiere, nel programma del Movimento 5 Stelle – afferma - che non racconta ‘favole’, è previsto siano permanenti: organi istituiti dalla nostra futura amministrazione, convocati regolarmente a cadenza mensile e promotori di proposte sull’impiego del denaro pubblico. Questa è prerogativa esclusiva del Movimento 5 Stelle, in tutte le città già amministrate dalla nostra forza politica”.

“Pertanto, il tentativo d’emulazione ad opera del candidato delle civiche – conclude - è una mera manifestazione di incapacità ad elaborare un proprio progetto per Lecce. Comprendiamo bene che l’ex assessore voglia tentare di pescare voti a destra e a manca, sappia tuttavia che l’elettorato del Movimento 5 Stelle gli è precluso, oggi e in un eventuale ballottaggio”. 

Altri articoli di "Politica"
Politica
20/09/2017
La vicepresidente Paola Mita precisa che sia già ...
Politica
20/09/2017
Il giornalista, già candidato sindaco del centrodestra, è tornato nella ...
Politica
20/09/2017
In merito alla proposta di legge regionale di sindaci e ...
Politica
20/09/2017
Sul sito del Comune di Lecce è stato pubblicato ...
Nuovo sportello nel complesso universitario di via Monteroni. Nell’ambito della collaborazione tra ...