Viabilità, attraversamenti pedonali su via Gallipoli e via Galatone

venerdì 19 maggio 2017

A Nardò, l’impianto semaforico di via Gallipoli regolerà ora il pericoloso incrocio di via Cecchi.  

È stato rimosso ieri l’impianto semaforico di via Gallipoli (zona Pagani), posto in prossimità di via Achille Benegiamo e via Luciano Leonardo, a Nardò. L’amministrazione comunale ha voluto risolvere in questo modo l’incongruenza di un semaforo che non regolava l’avanzamento delle correnti di traffico in una intersezione stradale, come invece prevede il Codice della Strada.

Contestualmente è attivo il senso unico di circolazione sul primo tratto di via Benegiamo, con divieto di accesso su via Gallipoli, allo scopo di eliminare le immissioni di automobili da via Benegiamo sulla ben più trafficata via Gallipoli. Nei prossimi giorni sarà installato un attraversamento pedonale rialzato di ultima generazione, che dovrà indurre chi percorre via Gallipoli a farlo a velocità ridotta, oltre alla segnaletica luminosa e sonora. Un altro attraversamento di questo tipo, peraltro, sarà installato su via Galatone, all’altezza dell’ex istituto agrario, dove spesso la velocità delle auto in transito è sostenuta e quindi potenzialmente pericolosa.

In un’ottica di razionale utilizzazione delle risorse, il semaforo rimosso servirà a porre rimedio ad un’altra situazione molto critica della viabilità cittadina, cioè l’incrocio di via Secchi con le vie Gregorio Leone e Pantalei Tagliate, teatro frequentissimo di incidenti.

“L’obiettivo - spiega il vicesindaco e assessore ai Lavori Pubblici Oronzo Capoti - è risolvere le tante situazioni critiche della viabilità in città, due delle quali sono appunto l’incrocio incustodito di via Secchi e il tratto di via Galatone percorso spesso a velocità folle. Noi facciamo le cose nell’interesse generale, non di pochi privilegiati che in passato hanno preteso benefici assurdi come il semaforo di via Gallipoli. Questo non significa essere indifferenti alle legittime osservazioni e richieste di residenti e automobilisti, dal momento che non togliamo semplicemente il semaforo, ma garantiamo sicurezza con il senso unico su via Benegiamo, con l’attraversamento pedonale e con la segnaletica luminosa e sonora. Però, ribadisco la stella polare di questa amministrazione è l’interesse generale e non quello di pochi. L’epoca dei semafori e delle scelte ad personam è finita”. 

Altri articoli di "Cronaca"
Cronaca
19/11/2017
Ennesimo furto registrato ai danni di una chiesa: sottratte ...
Cronaca
19/11/2017
Violente piogge registrate un po’ dappertutto nella ...
Cronaca
19/11/2017
L’idea del Ministero dell’Interno non piace al ...
Cronaca
19/11/2017
Un 40enne di Sternatia è stato fermato e trovato ...
Il ristorante Nazionale di Lecce torna con i suoi live, su progetto di Carolina Bubbico. Giovedì 16 novembre ore ...