Da Uggiano riparte la discussione pubblica sulla "questione meridionale"

lunedì 15 maggio 2017

Si è tenuto a Casamassella, presso il Palazzo Marchesale "Antonio De Viti De Marco", venerdì 12 maggio, il convegno "Tu non conosci il Sud. Politica e Mezzogiorno".

Un'iniziativa organizzata dal Comune di Uggiano La Chiesa, in collaborazione con SVIMEZ, CGIL, CISL E UIL e Nuovo Quotidiano di Puglia.

Durante il convegno, moderato da Francesco Gioffredi, sono stati affrontati i temi storici e sociali riguardanti la "questione meridionale", la condizione economica del Sud, la formazione del capitale umano, le dinamiche del mercato del lavoro e il ruolo delle politiche pubbliche.

Hanno partecipato al dibattito, oltre al Sindaco Salvatore Piconese, Valentina Fragassi, Antonio Nicolì e Salvatore Giannetto, in qualità di segretari provinciali di CGIL, CISL e UIL. Sono poi intervenuti, dando un contributo scientifico e accademico, Michele Giuranno, docente di Scienza delle Finanze all'Università del Salento, e Carmelo Pasimeni, docente di Storia Contemporanea all'Università del Salento.

Un'iniziativa che rientra nel programma culturale dell'Amministrazione comunale, il quale è interamente incentrato sui temi del Mezzogiorno italiano, in particolare sulla "questione meridionale".

Difatti, a partire dal 2010, il Comune di Uggiano La Chiesa ha messo in campo una serie di iniziative di carattere politico e culturale miranti a stimolare la riflessione sul Mezzogiorno.

“Con Tu non conosci il Sud – spiega il sindaco -, che riprende il titolo di una bella poesia che Vittorio Bodini, abbiamo cercato di riallacciare i fili culturali di una storia antica, fatta di lavoro, di lotta e di speranza, che attraversa ancora oggi il Sud Italia. Ed è emersa una discussione ricca di contenuti sul piano sia teorico che programmatico. Ma soprattutto è emersa la necessità politica di riaprire un dibattito pubblico sul Mezzogiorno, poichè ciò è fondamentale, oltre che per il Sud, anche per le sorti dell'Italia. Ecco che riemerge ancora una volta l'idea del pensiero meridionalista più avanzato e democratico, il quale ci ha insegnato che la "questione meridionale" è prima di tutto una questione nazionale”.

Altri articoli di "Cultura"
Cultura
25/06/2017
Rossano Astremo, Mannocher Deghati, Antonella Gaeta e Nandu Popu sono i 4 scrittori che ...
Cultura
23/06/2017
Il progetto formativo promosso dal comitato Festa San Rocco e Fondazione La Notte ...
Cultura
22/06/2017
Il suggestivo centro storico di Zollino si prepara ad ...
Cultura
21/06/2017
Una festa di musica popolare, un trionfo di suoni e colori ...
Al via il ciclo di giornate studio sul mondo del caffè prima della pausa estiva a cura di valentino Caffè ...