“Storie di donne” alla Corte de' Miracoli: si parte con “Artemisia”

venerdì 21 aprile 2017

Isabella Carloni protagonista sul palco per il primo appuntamento della rassegna magliese.

Seconda edizione per “Storie di donne - Visioni al femminile”, la rassegna teatrale promossa dalla Corte De’ Miracoli di Maglie, in collaborazione con Fidapa di Terra d’Otranto e Soniboni Officine Culturali. La scelta del direttore artistico Massimo Giordano è stata quella di riproporre quattro appuntamenti con altrettante produzioni di grande spessore.

Si comincia sabato 22 aprile (ore 21), replica domenica 23 (ore 17.30), con l’attrice Isabella Carloni,e il suo “Artemisia, lo sguardo audace/1° studio”, da lei scritto e diretto. L’occasione del lavoro nasce dalla “Cleopatra” di Artemisia Gentileschi, il quadro della “Collezione Cavallini-Sgarbi”, ed esplora la figura della grande pittrice del ‘600 e quella di Cleopatra come figure del mondo interiore dell’interprete.

Il 6 maggio (ore 21) e 7 maggio (ore 17.30) ritorna a Maglie, Daria Paoletta che presenterà “Amore e Psiche”, di cui firma anche la regia. Tratto da Apuleio, l’attrice e autrice foggiana riscrive l’antico mito e adatta la narrazione al mestiere dell'attore, creando ambientazioni e condividendo suggestioni di un mondo immaginifico in cui ritrovare sé stessi attraverso la forza del linguaggio vocale e corporeo.

Giovedì 11 maggio e lunedì 15 maggio, alle ore 21, Alessandra Crocco, Emanuela Gabrieli, Carla Petrachi, Mariarosaria Ponzetta saranno le protagoniste salentine di “Cherchez La Femme - Noi donne non andiam bene per i poemi”. Lo spettacolo, nato nel 2012, è un reading concert fresco e originale, un omaggio a quelle autrici che hanno saputo far ridere e riflettere. Dall’ironia sulla donna all’antica di Franca Valeri al femminismo travolgente di Franca Rame fino ai più recenti sguardi su un rapporto tra generi in continua evoluzione.

Sabato 20 maggio (ore 21) e domenica 21 (ore 17.30) toccherà a Gaia Benassi e Giulia Innocenti, nota al grande pubblico per la Rai Fiction Lampedusa, chiudere la rassegna con i quattro monologhi di “Ristrette”, quattro ritratti di donne che indagano il coraggio e le fragilità, il bisogno d'amare e di sentire, la comica follia e la cieca determinazione di resistere, in un mondo che ha bisogno dell’immaginario femminile per ritrovare il proprio equilibrio.

Info e prenotazioni: 348.6717334.

Altri articoli di "Teatro"
Teatro
27/04/2017
 Lo spettacolo teatrale scritto e diretto da Mauro Scarpa sarà in scena ...
Teatro
15/04/2017
Il progetto è rivolto a 20 cittadini albanesi residenti nel Salento che ...
Teatro
08/04/2017
Come l'inaspettato vigore di Violetta, sul punto di morire ...
Teatro
06/04/2017
Ritorna lo spettacolo di improvvisazione teatrale: sul ...
Divertimento per grandi e bambini, per famiglie e comitive di amici tra un tuffo in piscina e tanti spettacoli. Mistura ...