Allarme processionaria a Lecce: nidi in via vecchia Carmiano

lunedì 20 marzo 2017

La segnalazione da parte di una cittadina: i bruchi rappresentano un pericolo sia per gli animali che per l'uomo.

E' allarme processionaria a Lecce: a lanciare la segnalazione una cittadina che ha fotografato i nidi in via vecchia Carmiano, nei pressi del centro sociale di San Vincenzo de' Paoli.
Si tratta di bruchi velenosi che si nutrono di aghi di pino e sterpaglie e tendono a muoversi in "processione" (da cui il nome) prima di trasformarsi in farfalle. Le larve rappresentano un pericolo non solo per gli animali ma anche per l'uomo, a causa dei minuscoli peli di cui sono ricoperti, che sono fortemente urticanti.
Il contatto diretto con la processionaria può determinare reazioni cutanee, alle mucose, agli occhi e alle vie respiratorie, che nei casi più gravi può portare anche allo shock anafilattico.
Per gli animali, in particolare per i cani, il rischio più grave è quello di ingerirli inavvertitamente: il contatto con la lingua provoca grossi danni, e in alcuni casi può portare anche alla necrosi.
La raccomandazione quindi è quella di non lasciare liberi gli animali nella zona infestata, soprattutto nei pressi degli alberi di pino e di mandorlo.

Altri articoli di "Lecce"
Lecce
27/05/2017
La vittima è caduta a terra dopo uno spintone battendo la testa. Probabili lesioni ...
Lecce
27/05/2017
Questa mattina i salentini hanno voluto premiarlo per ...
Lecce
27/05/2017
Permangono moderati venti settentrionali, soprattutto lungo ...
Lecce
26/05/2017
Il calndario estivo partirà dall'11 giugno prossimo ...
"L'upgrade dei ristoranti di sushi" arriva nel capoluogo salentino da un'idea di Gianni ...