La rabbia dei tifosi dopo la sconfitta a Foggia: "Padalino vattene"

lunedì 20 marzo 2017
Ieri sera protesta pacifica davanti all'Hotel Tiziano. Gli ultras chiedono l'esonero del tecnico foggiano. 

La debacle del Lecce a Foggia ha lasciato una lunga coda di malumori e polemiche. Il 4 a zero rimediato ieri con l'ipotesi B che si allontana non è andato giù agli ultras giallorossi che ieri hanno voluto manifestare apertamente il loro malcontento alla squadra e alla dirigenza attendendo il pullmann del Lecce all'ingresso del capoluogo. Bersaglio principale delle proteste- le stesse che si stanno susseguendo in queste ore anche sui social network- è l'allenatore Pasquale Padalino. Ai tifosi non è andato giù l'atteggiamento remissivo della squadra messa in campo dal tecnico foggiano e neanche le sue parole a fine partita. Per questo chiedono a gran voce che la società lo esoneri. A conferma della loro posizione, c’è anche uno striscione appeso in uno dei due ingressi della Villa comunale con su scritto: “Padalino vattene”, firmato Ultrà Lecce.

Intanto il ds Meluso nel post partita ha difeso l’operato stagionale della squadra:“Non è stato il Lecce migliore dell’anno, troppo attendista, ma oggi non è finito il campionato. Si tratta semplicemente di una partita importante andata male, bisogna dare il meglio fino alla fine e cercheremo di essere il più combattivi nel proseguo del torneo. Abbiamo perso meritatamente e faccio i complimenti al Foggia; bisogna prenderne atto e lavorare sugli errori. Devo far cambiare pagina ad ambiente e squadra perché ci sono otto partite da fare al meglio e in cui ricucire un filo che si è spezzato oggi, pensando a migliorarsi. Sono un ex ed ho giocato a Foggia facendo qui anche il direttore generale. Sono legato a questa città ma c’è stato un episodio deprecabile che ha coinvolto Vacca che ha colpito Cosenza. C’è stato un interrogatorio dell’ufficio indagini e si andrà avanti. Questo non deve costituire una scusante per la sconfitta ma sicuramente Foggia non ha bisogno di questi episodi. Di solito non parlo mai nel post-partita ma mi sento di ribadire che vogliamo esserci senza lasciare nulla di intentato. Può capitare di steccare una partita del genere”.  

Altri articoli di "Calcio"
Calcio
21/06/2017
Classe 1948, cresciuto nelle giovanili giallorosse, Russo ha collezionato 61 presenze con ...
Calcio
21/06/2017
La società giallorossa si assicura a titolo definitivo il bomber di Scampia. Il ...
Calcio
21/06/2017
L’avversario dovrebbe essere il Siviglia. L’incontro previsto per il 12 ...
Calcio
14/06/2017
Prime ore di fermento da mercato in casa Lecce, dove ...
Al via il ciclo di giornate studio sul mondo del caffè prima della pausa estiva a cura di valentino Caffè ...