L'ultimo stipendio della consiliatura ai poveri: la proposta delle associazioni

domenica 19 marzo 2017
Il Pronto soccorso dei poveri e Lecce Rinasce lanciano l'appello all'amministrazione di Paolo Perrone.

"Devolvete l'ultimo stipendio della legislatura ai meno abbienti". Questa la proposta che le associazioni "Pronto Soccorso dei Poveri" e "Lecce Rinasce" lanciano in direzione del sindaco, Paolo Perrone, e dei suoi consiglieri.  Una proposta che va nella direzione di dare una mano a chi nella città deve fare i conti quotidianamente con la sopravvivenza propria e dei propri cari. Anche solo una parte dello stipendio sarebbe utile - scrivono Tommaso Prima e Cristian Benvenuto, presidenti delle associazioni - per i poveri della città ed in modo particolare per gli anziani che vivono soli ed emarginati. Per i casi più gravi, le tante famiglie che si trovano sotto al soglia della povertà.
"Con la somma ricavata non risolveremo certo il problema dell'indigenza di migliaia di nuclei familiari leccesi" spiegano "ma oltre al gesto simbolico, potremo dare un piccolo sollievo a tanti di loro".                           
Altri articoli di "Società"
Società
24/09/2017
L’annullamento è stato annunciato pochi minuti ...
Società
24/09/2017
L’impianto è su via XX Settembre, a Nardò, eroga acqua a un costo ...
Società
23/09/2017
Nuova settimana di controlli per il servizio operativo ...
Società
23/09/2017
Si chiama Chiara De Carlo la 25enne salentina, youth ...
Nuovo sportello nel complesso universitario di via Monteroni. Nell’ambito della collaborazione tra ...