Una leccese dietro al successo della pagina "Il terrone fuori sede", pronta la app ZiaMaria

lunedì 23 gennaio 2017
La pagina è tra le più seguite su Facebook. Ora lancia una app per raccogliere tutte le videoricette del Sud. 

I frequentatori dei social network conoscono bene “Il terrone fuori sede” e i suoi divertenti video ma pochi sanno che dietro al progetto c'è una leccese. Si tratta di Emanuela Lupo, 33enne laureata in Scienze Politiche a Bologna e “terrona fuori sede” a Milano da dieci anni.
L'idea di ironizzare sull'eterna “lotta” tra Nord e Sud è nata da uno scherzo con l'amica Irene Serafica, milanese doc. Oggi la pagina “Il terrone fuori sede “ ha quasi 450mila followers, Rizzoli ne ha fatto un libro ed è sbarcata nel mondo delle app con “Zia Maria”.
L'obiettivo dell'app, per ora disponibile solo per Iphone, è “creare il più grande video-ricettario partecipato dei sapori del Sud" raccontano le due fondatrici a HuffPost. Attraverso semplici step chiunque può pubblicare la sua video-ricetta e aiutare i fuorisede, se non a cucinare, a riassaporare i profumi e i sapori del Sud.
Neanche a dirlo: "Quella che ha avuto più successo sono le frise salentine perché sono molto semplici, un po' come tutti i piatti che proporremo perché da un lato il progetto ha lo scopo di salvare le ricette dall'oblio e dall'altro di aiutare i fuorisede a sfamarsi anche se non sanno cucinare o non ne hanno molta voglia".
Altri articoli di "Web e Social"
Web e Social
10/09/2019
Sui social oscurate le pagine dell’organizzazione ...
Web e Social
06/09/2019
Dopo oltre ventiquattrore di polemica sul look e sui titoli, la neo ministra salentina ...
Web e Social
06/09/2019
In molti hanno reagito difendendo la ministra salentina ...
Web e Social
23/08/2019
Sono già tante le firme raccolte nella petizione ...
“La cosa importante è che gli adulti si rendano conto della pericolosità delle liti davanti ai ...
clicca qui