Successo per “A tavola con noi!”: 71 rifugiati invitati a pranzo per le feste dai salentini

lunedì 26 dicembre 2016

71 rifugiati e richiedenti asilo invitati a pranzo o a cena durante le festività dai salentini. Un successo dell’iniziativa lanciata da Arci Lecce.

I Comuni nei quali Arci Lecce cura progetti di accoglienza integrata si sono dimostrati reattivi all’invito diffuso attraverso presentazioni e volantinaggi nei giorni precedenti alle feste di ospitare a pranzo un rifugiato in un giorno di festa: si tratta di persone che hanno viaggiato tanto, attraversando il deserto, sbarcando sulle coste di Lampedusa o di altre località della costa italiana. Si tratta di persone che sono spesso al centro della cronaca e delle notizie dei telegiornali, ma con le quali, per il cittadino comune, è difficile interloquire, stabilire un rapporto di conoscenza che non sia mediato da pregiudizi, timore o semplice estraneità.

La risposta massiccia che il Salento ha dato al progetto “A tavola con noi!” dimostra invece che c’è davvero la necessità e la voglia di conoscere, di incontrare, di andare oltre la rappresentazione mediatica del fenomeno dell’immigrazione, per scoprire il volto di chi fugge da guerre, povertà e persecuzioni e ha trovato nel Salento la possibilità di ricominciare.

Dei 71 inviti ricevuti per il momento, distribuiti tra il 24, 25 26 dicembre, Capodanno e l’Epifania, 2 sono arrivati da Trepuzzi, 9 da Andrano, 19 da Alessano, 14 da Salve, 2 da Lequile, 3 da Campi Salentina, 1 da Corigliano, 3 da Galatina, 1 da Surbo, 4 da Gagliano del Capo, 13 da Lecce.

 

 

Altri articoli di "Società"
Società
20/02/2017
L'esponente dei Radicali Italiani Emilio Enzo Quinteri denuncia il problema comune a ...
Società
20/02/2017
L'associazione dei consumatori contro la gestione del ...
Società
18/02/2017
Il presidente dell'associazione nazionale amministratori ...
Società
18/02/2017
Si è concluso il corso di formazione per arbitri di ...
In Puglia trend positivo per il turismo: presentate 326 richieste di finanziamento. Il bilancio di Bpp. Continua in ...