A Novoli “Vania”: in scena uno dei capolavori di Cechov

giovedì 8 dicembre 2016
Doppio appuntamento nel weekend al Teatro comunale di Novoli: sabato 10 dicembre alle 21 Oyes Teatro presenta “Vania” domenica in scena lo spettacolo per famiglie “Il fiore azzurro”.

Il capolavoro di Cechov in scena sabato 10 a Novoli con Vania, della compagnia Oyes teatro di Milano. La riuscitissima riscrittura di Zio Vanja di Anton Cechov dal sapore contemporaneo, racconta le paure, le frustrazioni e il senso di vuoto dei nostri tempi attraverso una drammaturgia originale costruita a partire dai temi e dai personaggi principali di “Zio Vanja”, uno dei capolavori di Anton Cechov.
“Tutti, finché siamo giovani, cinguettiamo come passeri sopra un mucchio di letame. A vent'anni possiamo tutto, ci buttiamo in qualsiasi impresa. E verso i trenta siamo già stanchi, è come dopo una sbornia. A quarant'anni poi siamo già vecchi e pensiamo alla morte. Ma che razza di eroi siamo? Io vorrei solo dire alla gente, in tutta onestà, guardate come vivete male, in che maniera noiosa. E se lo comprenderanno inventeranno sicuramente una vita diversa, una vita migliore, una vita che io non so immaginare”
Così scriveva Anton Cechov in una delle sue lettere. Ed è proprio dalla stessa pervasiva sensazione di stagnamento ed immobilismo che è nata la necessità di questo lavoro. Come la maggior parte dei trentenni anche noi ci ritroviamo in un limbo poco rassicurante e per non sentire il vuoto ci aggrappiamo al passato e guardiamo al futuro con poche speranze. Il rischio è quello di sopravvivere galleggiando nel "letame" di cui scrive Cechov. E così abbiamo deciso di raccontare le paure, il senso di vuoto, la difficoltà di sognare dei nostri tempi, attraverso una drammaturgia originale costruita a partire dai temi e dai personaggi principali di “Zio Vanja”, uno dei capolavori dell'autore russo.

La vicenda si svolge in un paesino di provincia e ruota attorno alla figura del Professore, tenuto in vita da un respiratore artificiale. Non vedremo mai il Professore ma le tragicomiche conseguenze che la sua condizione produce sul resto della “famiglia”: la giovane moglie Elena, il fratello Ivan, la figlia Sonia, il Dottore. Come in “Zio Vanja” anche i nostri personaggi sentono di non vivere la vita che vorrebbero. Ma la spinta al cambiamento deve fare i conti con la paura di invecchiare, le rigidità, i sensi di colpa, il timore di non essere all'altezza.

ideazione e regia Stefano Cordella
drammaturgia collettiva
con Francesca Gemma, Vanessa Korn, Umberto Terruso, Fabio Zulli
disegno luci Marcello Falco
costumi e realizzazione scene Stefania Corretti e Maria Barbara De Marco
organizzazione Giulia Telli
una produzione Oyes
Con il sostegno di fUnder 35 e MiBACT /Regione Umbria /Comune di Gubbio /URA - NEXT - Laboratorio delle idee per la promozione e la distribuzione dello spettacolo dal vivo
Ingresso
ridotto (under30 e over 65 euro – Fai, Feltrinelli, Agis) 7 euro
intero: 10 euro

Il sipario poi riapre domenica 11, alle 17.30, con "Il fiore azzurro" di Daria Paoletta/Burambò, con l'ultimo appuntamento dedicato alle famiglie prima delle festività Natalizie.
Ritorna a Novoli Daria Paoletta, dell'amata compagnia Burambò, con il nuovo spettacolo dove teatro di figura e narrazione concorrono assieme a restituire ai bambini e alle famiglie, una storia popolare tzigana che ha come protagonista Tzigo, un ragazzino rimasto orfano di madre.
Il fiore azzurro nasce dalle lacrime del giovane versate alla morte della madre e sarà il suo spirito guida. Tzigo è un pupazzo in gommapiuma (realizzato con maestria da Raffaele scarimboli altra anima dei Burambò) di cui l'attrice narra il cammino alla ricerca della felicità e della fortuna.
In un continuo gioco di ruoli, la narratrice e il pupazzo attraversano boschi e villaggi, incontrano aiutanti magici e affrontano la terribile strega Muma Padurii.
Una narrazione appassionata, divertente, fluida in cui, nel proseguire della storia, Daria apre lo sguardo allo spettatore fino a dialogare con lo stesso.

Età consigliata: dai 6 anni in su.
di e con Daria Paoletta
pupazzo di Raffaele Scarimboli
Ingresso
ingresso adulti e bambini: 6 euro

info e prenotazioni:
340.3769613 – 328.2862885 – 3277372824 -3200119048
teatrocomunaledinovoli@gmail.com
www.teatrocomunaledinovoli.com
Altri articoli di "Teatro"
Teatro
14/10/2017
Salvo Ficarra, Aldo Baglio, Pio e Amedeo, Raul Cremona, ...
Teatro
13/10/2017
Giunge alla settima edizione il progetto artistico targato Nasca Teatri di Terra: attori, ...
Teatro
04/10/2017
Il 4 ottobre a Lecce Eugenio Barba e Nicola Savarese da ...
Teatro
12/09/2017
Tre diversi appuntamenti per la serata conclusiva del ...
Barista Basic e Latte Art. Iscrizioni aperte ai Corsi di Maestri Caffettieri, scuola di formazione di Valentino ...