Il Natale è dei bambini: da Abbruzzese “Giocattoli cibo per la mente”

giovedì 24 novembre 2016


Il Natale, si sa, è dei bambini. A loro è dedicata la festa più attesa dell'anno e per loro le famiglie, nonostante la crisi, sono ancora disposte a spendere pur di strappare un sorriso. I negozi di giocattoli traboccano di doni e di simboli natalizi, “paese di Bengodi” per i più piccoli che - incantati davanti alle vetrine - sognano di trovare sotto l'albero il regalo tanto desiderato.

Ma con il Natale alle porte, la crisi fa paura?  Lo abbiamo chiesto ad uno storico negozio di giocattoli di Lecce, Abbruzzese, impresa familiare che dal lontano 1920 ha reso felici migliaia di bambini.

“Per i più piccoli si continua a spendere” racconta una delle titolari, Sara Abbruzzese, che ha raccolto la tradizione di famiglia “anzi, spesso proprio le famiglie meno agiate tirano la cinghia tutto l'anno pur di poter garantire ai propri bambini il regalo desiderato”.

Tra regali alla moda ed evergreen, dunque, i giocattoli si continuano a comprare. Ma qual è il regalo più richiesto del Natale 2016?
“I genitori si orientano verso la tecnologia sicura, ovvero tablet e telefonini che aiutino i più piccoli a sviluppare confidenza con questi mezzi, senza però mettere in pericolo i bambini, abbandonati in rete senza alcun filtro. Per quanto poi alla fine si continuino ad amare i giocattoli più semplici ma estremamente istruttivi, come le costruzioni, le bambole, i personaggi. I giocattoli, è bene ricordarlo, non sono solo un dono, ma anche 'cibo per la mente', ovvero strumenti di conoscenza ed occasione di crescita per i bambini. Ovviamente però la presenza dei genitori, il valore dell'esempio, dell'affetto è insostituibile anche per l'apprendimento”.

In occasione del Natale, proponete offerte speciali per i clienti?
“Non parlerei di offerte speciali, piuttosto cerchiamo di garantire 'prezzi politici' su alcuni articoli, spesso vendendoli a prezzo di costo. Il problema per noi è la concorrenza della grande distribuzione, che offre prodotti a prezzi più bassi di quello di acquisto. Una cosa che possono permettersi solo loro, che corrono il rischio calcolato di perdite negli incassi che saranno poi compensati da altri tipi di merce presenti nell'ipermercato”.

Qual è, allora, il valore aggiunto per un cliente che scelga di comprare nei piccoli negozi?
“Da noi il cliente è consigliato e accompagnato. Inoltre – cosa che riusciamo a garantire solo noi – qui trovano anche assistenza in caso di guasti o malfunzionamenti”.

É possibile anche acquistare online?
“Il sito di e-commerce non è ancora pronto, ci stiamo lavorando. Contiamo di attivarlo a breve. Abbiamo però una pagina Facebook e un numero di telefono (0832246505), cui i clienti possono rivolgersi se hanno bisogno di conoscere la disponibilità dei prodotti”.

 

Il negozio di giocattoli Abbruzzese – La Giraffa è nella nuova sede in via Imperatore Adriano 4/B a Lecce.


 

 

Altri articoli di "Speciale Natale"
Speciale Natale
04/01/2017
Non solo caffè da Quarta Store. Lo storico ...
Speciale Natale
23/12/2016
Mille declinazioni della parola cultura. Da ...
Speciale Natale
12/12/2016
  Nel negozio in piazza Sant'Oronzo giochi da 0 a 99 anni: natura, scienza e ...
Speciale Natale
29/11/2016
Un trionfo di sapori e bellezza, tutto nel nome del ...
Il ristorante Nazionale di Lecce torna con i suoi live, su progetto di Carolina Bubbico. Giovedì 16 novembre ore ...