“Deep Trip Lecce”: presentata a Palazzo Carafa l’app per viaggiare informati

venerdì 8 luglio 2016

Presentata in conferenza stampa, a Palazzo Carafa, l'App Deep Trip, un nuovo modo per viaggiare informati.

C’è un modo nuovo per visitare Lecce, il Salento e le bellezze che popolano il territorio: si chiama “Deep Trip” ed è l’app che consente un’esplorazione virtuale completa e dettagliata. Basta avere uno smartphone, o un tablet, ed il gioco è fatto. Un semplice download avvicinerà gli utenti alle meraviglie salentine.

Deep Trip è molto più di una guida multimediale, è la nuova frontiera dei servizi legati al turismo. Quest’app, in altri termini, facilita la scoperta del territorio e fornisce agli utenti un ventaglio completo di informazioni legate al patrimonio artistico e culturale. Tutto questo grazie ad un semplice clic. L’app rientra nel progetto di ricerca Dicet-In Moto. Lecce è stata scelta come città pilota, ma l’idea è quella di coprire tutto territorio italiano, proponendo contenuti di altissima qualità: foto, testi, ricostruzioni 3D e filmati.

Come funziona? Una volta scaricata l’app, la guida si materializza con un touch. C’è un’apposita finestrella per cominciare la ricerca, dove sui può digitare il luogo o il monumento di interesse. Oltre alle immagini, sullo schermo scorreranno le descrizioni dei luoghi, con appunti storici precisi e interessanti. Interessante anche la possibilità di condividere, attraverso i social, le emozioni legate a questi tour virtuali. La “home”, ovvero la pagina iniziale è suddivisa in sezioni: una dedicata al tipo di mezzo utilizzato: due ruote, auto, pullman, a piedi, per migliorare l’esperienza di visita. C’è una pagina dedicata ai social, ed è quella attraverso la quale gli utenti possono esprimere le proprie sensazioni, pubblicando e condividendo immagini dal e del Salento.

C’è, ovviamente, la mappa con tutte le informazioni utili su itinerari e percorsi da affrontare per raggiungere la meta prescelta e c’è, infine, la pagina dedicata alla città di Lecce con foto e descrizione dettagliata dei monumenti e dei luoghi più suggestivi.

“La app – ha dichiarato l’assessore all’innovazione tecnologica, Alessandro Delli Noci -, è destinata fondamentalmente ai visitatori della città, a coloro che vogliano informarsi, in maniera innovativa, sul suo patrimonio artistico e culturale. Ciò non toglie che la app può essere fruita da chiunque sia interessato a vivere una esperienza virtuale ed interattiva all’interno delle meraviglie di Lecce”. 

“Siamo convinti – ha aggiunto il sindaco Paolo Perrone - che Deep Trip possa rappresentare una nuova frontiera della fruizione dei beni culturali a Lecce. Crediamo moltissimo nella partecipazione, e pertanto abbiamo spesso coinvolto i giovani per ascoltare le loro istanze e le loro proposte. Spesso le loro idee, con il supporto delle tecnologie, sono diventate progetti e servizi per il territorio (come ad esempio, con l’Open Data Contest). È la formula ‘creatività + tecnologia’ la vera forza per lo sviluppo e il suo racconto”. 

Altri articoli di "Scienza e tecnologia"
Scienza e tecnolo..
05/12/2019
Martedì 10 dicembre ore 10, Rettorato ...
Scienza e tecnolo..
25/10/2019
Appuntamento sabato 30 novembre nello spazio Coworking ...
Scienza e tecnolo..
19/10/2019
Il Comune di Lecce ha adottato una soluzione tecnologica ...
Scienza e tecnolo..
03/10/2019
Si terrà venerdì 4 ottobre alle 18.30 presso ...
Oggi parliamo di una patologia che richiede una diagnosi complessa e che può scatenare persino infiammazioni che ...
clicca qui