Olimpiadi dell’amicizia, festa finale col prefetto Palomba e direttore nazionale Unicef

mercoledì 18 maggio 2016

Tutto pronto per l’appuntamento finale che si terrà domani, a Muro Leccese, al termine di un percorso che ha coinvolto 49 comuni, 57 istituti scolastici e oltre 7mila ragazzi e ragazze.

49 Comuni, 57 istituti scolastici e 7mila e 100 ragazzi e ragazze partecipanti: con questo lusinghiero bagaglio di percorso le “Olimpiadi dell’Amicizia 2016”, promosse dalla Provincia di Lecce e dal Comitato Provinciale Unicef, arrivano alla tappa conclusiva. È tutto pronto, infatti, per la manifestazione finale, che si terrà domani, giovedì 19 maggio a Muro Leccese, nel Parco del Crocefisso, a partire dalle ore 9.

Ognuno dei 13 Comuni organizzatori delle Olimpiadi si presenterà con il proprio sindaco adulto, il dirigente scolastico ed il sindaco dei Ragazzi con i propri consiglieri. Il gonfalone del Comune accompagnerà ogni delegazione.

Ci saranno due presenze d’eccezione: il direttore generale nazionale Unicef Italia Paolo Rozera e il prefetto di Lecce Claudio Palomba, che saranno accompagnati dai promotori delle Olimpiadi: il presidente della Provincia di Lecce Antonio Gabellone, il presidente del comitato provinciale Unicef Giovanna Perrella, e il responsabile del progetto “Rete dei Consigli Comunali dei Ragazzi/e” per conto della Provincia Giovanni Podo.

Si partirà con una cerimonia di accoglienza da parte di tutta la scolaresca di Muro leccese ed il saluto di benvenuto del sindaco adulto del Paese ospitante Antonio Donno, del sindaco dei ragazzi Lorenzo Marzano e della dirigente scolastica Antonella Corvaglia. Seguirà la chiamata delle delegazioni per specifica attività svolta. Ogni delegazione (sindaco adulto, dei ragazzi e dirigente scolastico) racconterà in breve l’esperienza vissuta e i risultati conseguiti. Ogni gruppo sarà introdotto da un brano musicale a tema con l’attività svolta, eseguito dal corpo musicale di Muro Leccese.

Durante l’evento, ogni delegazione avrà la possibilità di consegnare al direttore gnerale Unicef la donazione raccolta per il progetto “Bambini in fuga”, in favore dei bambini che vivono le situazioni di guerra.

La “carovana” delle Olimpiadi giunge a Muro Leccese, dopo aver percorso, a partire dallo scorso 12 aprile, da nord a sud,  tutto il Salento, facendo tappa nei 13 Comuni che all’inizio dell’anno si sono candidati ad organizzare nel proprio territorio con grande impegno e passione una specifica attività: l’espressione musicale, i giochi tradizionali ed etnici, la grafica creativa, la scrittura creativa e lo sport-orienteering.

I 13 Comuni organizzatori sono: Acquarica del Capo, Alezio, Copertino, Martano, Matino, Otranto, Ruffano, Sannicola, Scorrano, Soleto,  Squinzano, Trepuzzi, Tricase. In ognuno di essi hanno partecipato all’attività proposta non solo i ragazzi appartenenti a quel territorio, ma anche quelli di numerosi altri Comuni che sono stati accolti dai loro coetanei con musiche, balli, merende, gadget e tanto altro.

Queste “nuvole” colorate di giovani salentini (con cappellini e magliette di tutti i colori) hanno riempito di suoni, movimento e allegria le piazze, le strade e i parchi che hanno attraversato, infondendo euforia a tutti i presenti, compresi genitori, parenti e  passanti.

Non è un caso che le Olimpiadi dell’Amicizia siano state immaginate dai promotori e dagli organizzatori come una grande occasione per fare incontrare ragazze e ragazzi di 70 Comuni in tredici diversi paesi della provincia. E in tali luoghi consentire loro di esercitare sani momenti di partecipazione attiva e creativa, senza alcuna forma di competizione.  Sono stati tutti vincitori di una bella giornata trascorsa con serenità e divertimento insieme ai loro coetanei di tanti altri paesi.

I temi dell’amicizia, della non discriminazione, della pace e dei nuovi stili di vita hanno rappresentato il filo conduttore di tutte le attività.

Le Olimpiadi hanno percorso le seguenti tappe: 12 aprile – Trepuzzi (espressione musicale), 21 aprile – Tricase (espressione musicale), 21 aprile – Matino (Sport-Orienteering), 23 aprile – Ruffano (Giochi), 28 aprile – Otranto (Sport-Orienteering), 6 maggio – Scorrano (Espressione Musicale), 7 maggio – Copertino (Giochi), 9 maggio – Acquarica del Capo (Grafica Creativa), 10 maggio – Soleto (Scrittura Creativa), 11 maggio – Squinzano (Sport-Orienteering), 12 maggio – Alezio (Sport-Orienteering), 13 maggio – Sannicola (Grafica Creativa), 14 maggio – Martano (Giochi).

Ecco l’elenco dei Comuni e delle Scuole che hanno partecipato alle Olimpiadi 2016: Acquarica del Capo, Alezio, Alliste, Bagnolo del Salento, Casarano (Polo 2), Casarano (polo 4), Castrignano dei Greci, Copertino (polo 3 “S. Giuseppe da Copertino”), Copertino (polo 4 “G. Falcone-P. Borsellino), Corsano, Cursi, Cutrofiano, Galatone (polo 1), Galatone (polo 2), Giurdignano, Lecce (“Stomeo-Zimbalo”), Lecce (Circolo “Cesare Battisti”), Lequile, Leverano (polo 1), Martano, Matino, Melendugno, Melissano, Melpignano, Minervino, Morciano di Leuca, Muro Leccese, Ortelle, Otranto, Palmariggi, Patù, Poggiardo, Presicce, Ruffano, Salve, San Cesario, San Pietro in Lama, Sannicola, Santa Cesarea Terme, Scorrano, Sogliano Cavour, Soleto, Spongano, Squinzano (polo 1), Squinzano (polo 2), Sternatia, Surano, Surbo (Ampolo), Surbo (Springer), Tiggiano, Trepuzzi (polo 1), Trepuzzi (polo 2), Tricase (Apulia), Tricase (G. Pascoli), Ugento, Uggiano La Chiesa, Zollino.

 

 

 

Altri articoli di "San Donato"
San Donato
21/02/2020
L’amministrazione comunale di San Donato di Lecce a ...
San Donato
19/02/2020
Da giovedì 20 a San Donato e Galugnano si festeggia ...
San Donato
17/02/2020
È accaduto nel tardo pomeriggio a San Donato di Lecce. Una disattenzione nella ...
San Donato
24/01/2020
La polizia provinciale comunica il piano di prevenzione con autovelox, telelaser e ...
Mascherine consigliate ai medici del pronto soccorso leccese anche nei casi asintomatici. Dubbi sulla trasmissione ...
clicca qui