Quel "jukebox" che narra la storia della musica e legge pagine di poesia

domenica 4 ottobre 2009

Inserita nel programma di “Ottobre piovono libri”, la rassegna “La poesia nei jukebok” animerà per tutto il mese di ottobre gli àmbiti della cultura leccese con concerti e reading di qualità

 

Entra nel vivo la rassegna “La poesia nei jukebox”, eventi di musica e di libri curata da Coolclub in collaborazione con le Officine Cantelmo, il Fondo Verri, la Libreria Ergot ed Il Giardino delle Nuvole e parte integrante in ambito locale della manifestazione nazionale “Ottobre, piovono libri”. La poesia nei jukebox si propone di tracciare un percorso nella storia della musica attraverso la voce degli autori, la ricerca musicale, i romanzi che trasudano musica, il costume e lo stile che la musica ha marchiato, e anche attraverso la musica stessa e le canzoni. Una serie incontri capaci di spaziare tra generi letterari e musicali, con l’intento di raccontare il secolo appena trascorso e quello appena cominciato proprio attraverso la musica e le parole. Dopo il “prologo di mercoledì scorso con il live dell’ex chitarrista dei CCCP Massimo Zamboni alle Officine Cantelmo, per il prossimo 9 ottobre il cartellone inserisce nel programma (presso il Fondo Verri di Lecce), un interessante cambio di prospettiva sulle musiche e sulle influenze con la presentazione del libro La rivolta dello stile che il giornalista Pierfrancesco Pacoda ha scritto a quattro mani con il sociologo e antropologo Ted Polhemus. Sotto i riflettori una guida alle modificazioni che solcano i codici del lifestyle e della società, ricostruendo una geografia fatta di luoghi, club, stelle del rock e dj di successo che, inconsapevolmente, hanno messo in relazione la strada e i consumi, l’underground e l’alta moda.
Le sale del Fondo Verri sabato 10 ospiteranno la presentazione del romanzo di Alessio Viola Ghiaccio, ovvero intrecci tra terrorismo, amicizia e amore e secondo capitolo di una trilogia cominciata nel 2006 con Closin’time per le Edizioni della “Libreria” di Laterza.
Sarà invece la Libreria Ergot di Lecce il “teatro” del reading del 18 ottobre, quando nel Salento arriva una delle figure-simbolo della controcultura italiana tipica degli anni 70-80, ovvero Marco Philopat (nella foto). Lui ha aderito nel 1977 al movimento punk italiano diventandone uno dei più profondi conoscitori e animatori, ed attraverso i suoi romanzi intrisi di musica racconta un’altra storia del nostro paese, quella sotterranea.
Per sabato 24 ottobre si ritorna invece alle Officine Cantelmo, per una nuova parentesi musicale riservata dalla rassegna. Ospite di turno sarà Gianluca Morozzi, una della voci più interessanti della nuova letteratura italiana. Lo scrittore bolognese racconterà come e quanto è affascinato dalla musica che vive nei suoi romanzi attraverso le sue storie e i suoi personaggi che hanno il suono dei nostri giorni. E proprio per il fine serata Morozzi si esibirà con la sua band, gli Street Legal.
L’ultima tappa de “La poesia nei jukebox” è prevista per venerdì 30 ancora alla Libreria Ergot. In scaletta un incontro dedicato alla vita e alla ricerca di Georges Lapassade, figura tra le più importanti della psicosociologia, dell'etnologia e della pedagogia ed autore di numerose opere sugli stati modificati di coscienza con particolare interesse per i temi della trance.
Da corollario al cartellone principale, la rassegna riserva poi uno spazio dedicato ai più piccini. Venerdì 16 a Calimera e sabato 17 ottobre a Martano un “Librobus” trasporterà libri di ogni genere offrendo  ai bambini anche spettacoli e laboratori. Info: 0832.303707.

 

Daniele Greco
 

Altri articoli di "Spettacoli"
Spettacoli
23/06/2019
Stasera, alle 20,30 il Chiostro del Convitto Palmieri di Lecce ospiterà il ...
Spettacoli
12/06/2019
Appuntamento quest sera nella piazza di Ruffano concerto ...
Spettacoli
07/06/2019
Lo spettacolo in programma domani, ideato e diretto dal batterista Antonio ...
Spettacoli
04/06/2019
Il progetto, promosso dagli Istituti comprensivi di San ...
Lasciamo i nostri piccoli liberi sulle spiagge, se abbiamo la possibilità di portarli spesso a mare, senza ...
clicca qui