Controlli sulle strade joniche: multe per 20mila euro. Minacciato di morte un vigile urbano

giovedì 31 marzo 2016

Interessate le aree cittadine, periferiche e litoranee di Gallipoli, Copertino, Galatone, Aradeo, Galatina, Seclì, Nardò e Alezio.

Da venerdì scorso, per tutto il fine settimana, e fino a questa mattina i carabinieri della compagnia di Gallipoli sono stato impegnati su tutto il territorio di loro competenza, con un capillare servizio coordinato a largo raggio ad “alto impatto”, in occasione dei festeggiamenti pasquale, con il supporto aereo, dell’elicottero “fiamma 54” del 6° nucleo elicotteri carabinieri di Bari.

Sono stati eseguiti controlli principalmente finalizzati a contrastare il perpetrarsi di reati contro il patrimonio, il fenomeno della guida in stato di ebbrezza e della detenzione, spaccio ed uso di sostanze stupefacenti.

All’attività di controllo hanno partecipato pattuglie delle dipendenti aliquote operativa (in abiti civili) e radiomobile, militari della tenenza di Copertino e delle stazioni dipendenti dalla compagnia di Gallipoli, per un totale di 42 militari e 14 automezzi, coordinati dal comandante di compagnia capitano Michele Maselli. I controlli sono avvenuti nelle aree cittadine, periferiche e litoranee di Gallipoli, Copertino, Galatone, Aradeo, Galatina, Seclì, Nardò e Alezio.

I risultati complessivi vedono 24 persone denunciate di cui tre di nazionalità straniera, una trentina segnalati alla prefettura per uso non terapeutico di sostanze stupefacenti, con sanzioni amministrative per violazioni al codice della strada che si aggirano intorno ai 20mila euro, per un totale di oltre 4.000 punti patente decurtati.

Deferiti in stato di libertà per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, assunzione e commercio di sostanze dopanti:

M. A., 24enne residente Seclì, operaio, censurato. Dopo la perquisizione domiciliare è stato trovato in possesso, di una sigaretta artigianale “spinello” confezionata con misto di tabacco e marijuana, mentre sul davanzale della sua abitazione c’erano tre piante di cannabis indica/sativa piantumate in due vasi, di altezza 20 cm circa. Il 24enne aveva un bilancino di precisione, un attrezzo trita marijuana un rotolo cellophane comunemente utilizzato per confezionamento stupefacente.

M.C.D., 32enne residente a Santa Maria al Bagno. Trovato in possesso di tre involucri contenenti 113 grammi di marijuana. All’interno della cucina dell’abitazione c’era una pianta di cannabis piantumata in un vaso, di 30 cm circa, e 2 grammi della stessa sostanza. Sequestrati anche 90 euro.

Oltre trenta conducenti sono stati i segnalati alla prefettura, tutti giovani e giovanissimi residenti nella provincia e turisti provenienti da varie regioni d’Italia, tra cui Campania, Lazio, Lombardia, Molise trovati in possesso di hashish, mdma e marijuana per un totale di oltre 100 grammi. I militari in borghese hanno “rastrellato” le aree concerti e i lidi balneari che hanno proposto nel fine settimana veri e propri concerti all’aperto.

Deferito in stato di libertà per omessa denuncia e detenzione illecita di munizionamento C. A. 42enne, residente a Galatone. L’uomo, durante la perquisizione domiciliare è stato trovato in con 14 cartucce cal. 9x21, di fabbricazione estera, illegalmente detenute.

Per oltre 20 automobilisti (la maggior parte con meno di 25 anni), è scattato il deferimento in stato di libertà per guida in stato di ebbrezza per l’alto tasso alcolemico presente nel sangue, superiore alla soglia massima di 0,50 g/l, con ritiro della patente di guida. I valori raggiunti vanno da 0,62 contestato ad un giovanissimo (classe 1993) e neo patentato di Campi salentina fino alla soglia più alta: 2,36 g/l registrata ad un 43enne di Nardò. Per quanto concerne la provenienza si tratta perlopiù di residenti nel Salento, anche se non sono mancati gli stranieri ed i turisti provenienti da Lombardia, Lazio, Abruzzo, Campania.

D.R.S.V., 19enne, residente a Lecce. Il giovane era a Gallipoli: aveva violato la misura cautelare di obbligo dimora nel comune residenza, imposto da tribunale di Lecce.

Deferiti in stato di libertà per violenza, minaccia, resistenza e oltraggio a pubblico ufficiale

B.C., 25enne e S.G., 24enne entrambi residenti a Copertino. Entrambi, dopo che titolare di un bar, si era rifiutato a servire ancora bevande alcoliche, lo aggredivano con calci, pugni, minacciando di morte un vigile urbano in servizio a Copertino, intervenuto per sedare gli animi.

D.A., 43enne, residente a Mondragone (CE), per sottrarsi alle conseguenze derivanti dal possesso di un modico quantitativo di stupefacente ha rilasciato false dichiarazioni ai carabinieri, simulando tracce di reato a carico ignoti, dando luogo a procedimento penale per accertamento dei fatti;

Deferito in stato di libertà per furto aggravato; falsità materiale commessa da privato e manomissione di targhe C.E. 60enne, residente a Galatone. L’uomo è stato sorpreso dal personale del N.O.R di Gallipoli, mentre sottraeva tre imballi sigillati contenenti vari prodotti caseari, per importo di oltre 100 euro, poco prima recapitati da fornitore e momentaneamente posti all’ingresso ingresso di un supermercato in attesa essere portati dentro. Durante il controllo dell’autovettura è emerso che il 60enne aveva contraffatto i dati identificativi targa. La merce recuperata è stata restituita. L’autovettura invece è stata sottoposta a sequestro.

Deferiti in stato di libertà per furto aggravato:

C.Z., 23enne, tunisino, residente a Nardò, aveva manomesso il contatore elettronico per la fornitura di energia elettrica;

B.R., 46enne, residente ad Alezio aveva portato via una cassetta contenente tre mozzarelle lasciate momentaneamente incustodite vicino all’ingresso di un supermercato. L’autore è stato riconosciuto attraverso la visione delle immagini dell’impianto di videosorveglianza.

D.C., 66enne residente a Nardò; trovatosi interno di una pescheria, si è impossessato di 600 euro, cadute accidentalmente da un portafogli di un’altra cliente: l’uomo è stato riconosciuto dalle videoriprese.

 D. N., 21enne, residente a Nardò, mentre era a Leverano, è penetrato all’interno dell’istituto scolastico  di via della libertà, portando via dal distributore di bevande la somma contante di 128 euro.

B.A., 26enne, e T.A., 20enne, residenti a Gallipoli sono stati sorpresi in via Deledda, a bordo di un ciclomotore rubato poco prima.

Deferito in stato di libertà per appropriazione indebita D.L.L., 47enne, residente a Galatina. L’uomo è stato scoperto mentre si appropriava indebitamente di un telefono cellulare dimenticato vicino allo sportello bancomat.

Altri articoli di "Cronaca"
Cronaca
24/09/2016
Per l’uomo c’è stato un aggravamento ...
Cronaca
24/09/2016
Nel corso della perquisizione è stato recuperato anche materiale per il ...
Cronaca
24/09/2016
Arrestati Angelo Palumbo, 36enne, Marcello Toma, 45enne e ...
Cronaca
24/09/2016
La rilevazione fatta dal personale specializzato a ...
A Cavallino, venerdì 23 settembre, Enrico Lo Verso a Casina Vernazza per un omaggio a Luigi Pirandello: in scena ...