Decine di gatti morti avvelenati, è allarme nei pressi del vecchio Fazzi

mercoledì 30 marzo 2016
Si moltiplicano le segnalazioni da parte di cittadini e amanti dei gatti che si prendono cura dei randagi della zona. Guido mette in campo la Polizia Locale. 

E' allarme tra i proprietari di gatti che abitano nella zona del vecchio ospedale Vito Fazzi. Da qualche settimana qualcuno sta disseminando bocconi avvelenati nelle strade circostanti che stanno causando la morte di decine di felini. Casi di morte per probabile avvelenamento sono stati registrati in Via Forlanini ,Via Bolzano, Via Lazio, Via Casetti e Piazza Bottazzi.

La segnalazione è arrivata all'assessore all'Ambiente del Comune di Lecce Andrea Guido che ha lanciato un appello ai cittadini affinché collaborino per trovare il colpevole.

“Non è nota la tipologia di veleno utilizzata, ma le analisi commissionate da uno dei proprietari di alcuni dei felini deceduti presto riveleranno informazioni più dettagliate che potrebbero aiutare la Polizia Locale, gli Ispettori Ambientali e le Guardie Zoofile a intercettare il responsabile- scrive Guido - l’ipotesi più realistica prevederebbe la presenza di veleno per topi all’interno di qualche giardino privato. Questo perché tutta l’area pubblica interessata dalla vicenda è stata già setacciata dagli operatori comunali senza nessun risultato. 
I gatti, durante le loro consuete passeggiate attraverso giardini privati e spazi condominiali, entrerebbero in contatto con il potente veleno per poi morire tra atroci sofferenze in un secondo momento, magari lontani dal sito in cui sono stati intossicati.
Ho chiesto priorità assoluta per queste indagini ai Vigili Ambientali.
Le esche avvelenate causano ogni anno la morte di migliaia di animali selvatici e domestici. Questo è risaputo. Ma forse non tutti hanno ben presente che avvelenare un animale è un reato e che si rischiano pene fino a 18 mesi di reclusione e 15mila euro di multa. Inoltre, ciò che sta accadendo è davvero riprovevole. E’ giusto cospargere il proprio giardino di veleno pur di non veder passare qualche gattino che salta di muro in muro? Che fastidio mai possono dare questi poveri animali? Chiedo a tutti i cittadini di aiutarci a individuare questo malintenzionato e di riferire ogni utile informazione agli uffici del mio assessorato anche con una semplice telefonata al nostro front office telefonico. Il numero è 0832 -682 583”.

 

Altri articoli di "Cronaca"
Cronaca
24/01/2017
L’uomo, un vigile urbano di Cutrofiano, ha perso la ...
Cronaca
24/01/2017
Un 38enne di origine barese è stato arrestato in ...
Cronaca
24/01/2017
Tra biglietti costosi e diritti di prelazione per i ...
Cronaca
24/01/2017
L'ingegnere Giuseppe Romano di Tuglie è il responsabile della Direzione ...
 Giovedì 26 gennaio (ore 20.30) una divertente rappresentazione della vita quotidiana dei teatranti, tra ...