Tenta rapina alla Credem ma il colpo fallisce, poi fugge su auto rubata: è caccia all'uomo

martedì 29 marzo 2016

Un bandito solitario ha tentato il colpo nella filiale di Lizzanello, non riuscendo a portare a compimento il suo piano: si tratta di Ubaldo Sabato, fermato nel giro di poche ore dai carabinieri, dopo la fuga a bordo di una Ford Focus.

L’obiettivo era quello di mettere a segno un colpo ai danni della filiale Credem, che si trova in via Gramsci a Lizzanello, ma qualcosa non ha funzionato nei piani del bandito solitario, che attorno alle 15 ha tentato la rapina, prima di doversi dare alla fuga.

Il rapinatore ha fatto irruzione nei locali dell’istituto, quando c’erano pochi clienti, indossando un passamontagna ma è stato costretto alla ritirata perché una dipendente della banca si è accorta della sua presenza, bloccando la porta girevole verso l’interno. A quel punto, l’unica soluzione è stata la fuga. Il bandito ha rubato un’auto, una Ford Focus, nei pressi di un bar nelle immediate vicinanze dell’istituto di credito, ad un cliente dell’esercizio che aveva abbandonato le chiavi nel quadro d’accensione, scappando via a tutto gas e cercando di far perdere le proprie tracce.

Sul posto, sono arrivati i carabinieri della stazione locale che hanno avviato le indagini: nel giro di poche ore i militari, grazie alle telecamere di videosorveglianza che hanno ripreso il bandito e all’antifurto satellitare presente sull’auto rubata, sono riuscito ad arrestare il responsabile. Si tratta di Ubaldo Sabato, 44enne, di Lizzanello, già con precedenti. La vettura è stata rinvenuta a Martignano.

Il 44enne è finito così nel carcere di Lecce su disposizione del magistrato di turno.

 

 

Altri articoli di "Lizzanello"
Lizzanello
28/11/2019
 La polizia provinciale comunica il piano di prevenzione con autovelox, telelaser e ...
Lizzanello
21/11/2019
La violenta aggressione nella serata di ieri nei pressi di un bar nella piazza del ...
Lizzanello
31/10/2019
I sindaci dei Comuni di Lequile, Lizzanello, San Donato di ...
Lizzanello
28/10/2019
La polizia provinciale comunica il piano di prevenzione con ...
Oggi parliamo di una patologia che richiede una diagnosi complessa e che può scatenare persino infiammazioni che ...
clicca qui