Mistero sulla spiaggia di Frigole: ritrovato un cadavere

lunedì 28 marzo 2016
Sul posto sia gli agenti di polizia che il medico legale incaricato per l'ispezione cadaverica.

Mistero nella marina leccese di Frigole, dove questa mattina è stato avvistato e recuperato un cadavere. La macabra scoperta è avvenuta su un tratto di spiaggia nei pressi delle "case Simini". In un primo momento si era pensato ad un uomo ma, una volta liberato dalle alghe è emerso che il corpo appartiene ad una donna di mezza età con carnagione e capelli scuri. Indosso aveva pochi vestiti, biancheria intima, un paio di scarpe da ginnastica, un bracciale e un orologio. 
Le operazioni di identificazione sono rese difficili dall'avanzato stato di decomposizione: da una prima analisi la morte potrebber risalire anche a due settimane fa. 
Sul posto sono intervenuti gli agenti delle Volanti di Lecce, il personale medico del 118 e il medico legale incaricato dall'autorità giudiziaria per l'ispezione del cadavere.

Maggiori dettagli nelle prossime ore


(foto di repertorio)
Altri articoli di "Cronaca"
Cronaca
27/03/2017
La decisione dei giudici si fonda sull’idea che la ...
Cronaca
27/03/2017
La decisione della Corte di Appello di Bari assolve ...
Cronaca
27/03/2017
I vigili del fuoco sono intervenuti poco prima delle 4 di questa mattina. Indaga la ...
Cronaca
27/03/2017
E'accaduto ieri pomerigio a Lecce. L'assessore Guido: ...
Il 28 febbraio scorso si è svolto presso Maestri Caffettieri, la scuola di formazione di Valentino ...