Lecce-show a Cosenza. Sette gol nel big match e primo posto riavvicinato

sabato 26 marzo 2016

Nel derby tra “Lupi”, un Lecce mai domo o arrendevole supera per 3-4 il Cosenza nello scontro diretto del ventottesimo turno.

Al “San Vito-Marulla”  il big-match non delude le attese, con i giallorossi che fanno un sol boccone della fortissima difesa rossoblu e, nonostante qualche traballamento e calo di concentrazione dietro che poteva costare il pareggio, escono vittoriosi da una delle più entusiasmanti partite viste quest’anno in Lega Pro. I tre punti consentono ai ragazzi di Braglia di riavvicinare la vetta, con il Benevento nuovamente distante un solo punto.

Il primo tempo si apre come meglio non potrebbe per il Lecce, in controllo del match da subito e che prova a prendere alla sprovvista un Cosenza inizialmente bloccato dall’avanzata giallorossa. Alla prima opportunità, quando non sono passati nemmeno sei minuti, l’undici leccese trova il gol del vantaggio: Legittimo lancia direttamente da fallo laterale per Surraco che, entrato in area, crossa perfettamente per la testa di Moscardelli, abile nel battere un incolpevole Perina. Al 10′ buona opportunità per Doumbia il quale, lanciato in profondità, non riesce a servire l’accorrente Moscardelli ed il suo cross viene parato dal numero 1 rossoblu. Al 13′ primo timido tentativo locale con Cavallaro, la cui girata di testa su ottimo invito di Blondett termina abbondantemente al lato.

Ben più pericoloso è invece il Lecce quattro minuti più tardi, quando il traversone di Legittimo trova ancora libero Moscardelli, ma stavolta il colpo di testa del bomber giallorosso è rimpallato da un difensore calabrese. Al 28′ solo un grande intervento di Perina evita il raddoppio giallorosso, deviando in angolo la punizione di Lepore diretta sotto l’incrocio dei pali. Alla mezz’ora arriva a sorpresa il pareggio del Cosenza con Ciancio, che finalizza un contropiede perfetto battendo Perucchini anche grazie all’aiuto di una deviazione decisiva diSalvi. L’inatteso pari rossoblu fa abbassare la formazione di Braglia, con i rossoblu che prendono invece coraggio e ci riprovano al quarantesimo con Caccetta, che sugli sviluppi di un calcio d’angolo calcia alto. Al 42′ si rinnova il duello Lepore-Perina, e anche stavolta il portiere è bravo a deviare in corner.

Nella ripresa il primo a rendersi pericoloso è il Cosenza con uno schema su calcio di punizione dopo sei minuti, ma il destro al volo di Caccetta è debole ed impreciso. Al minuto undici il Lecce sfiora il vantaggio ancora una volta con un calcio da fermo di Lepore, il cui destro sfiora il palo alla destra di Perina. Al 18′ I giallorossi trovano il gol dell’1-2: magistrale ripartenza orchestrata da Moscardelli e finalizzata da Surraco, che di destro sfrutta l’assist di Doumbia e al volo batte Perina. Il nuovo vantaggio salentino dura però solo nove minuti, perché al ventottesimo il cross basso di La Mantia trova Cavallaro colpevolmente lasciato solo, ed il numero 10 è bravo a battere Perucchini con un potente destro dal limite.

Al 34′ nuovo colpo di scena nel corso di questo match dalle mille emozioni: Caturano, lanciato sulla destra, mette in mezzo una palla tesa che Tedeschi devia inevitabilmente nella propria porta. Stavolta il Lecce non commette l’errore di abbassare la guarda in difesa ed è bravo a respingere la nuova avanzata calabrese. Al 38′ i giallorossi calano il poker grazie ad una sontuosa uscita palla al piede di Abruzzese, il cui lancio per Moscardelli è perfettamente sfruttato dal compagno, bravo a superare Perina e realizzare a porta sguarnita. Nel recupero nuovo sussulto rossoblu con La Mantia, che di testa sovrasta Abruzzese, sfruttando al meglio il cross di Ciancio per il 3-4 finale.

Nel prossimo turno il Lecce ospiterà il Matera, nel match in programma domenica 3 alle ore 17:30.


Fonte: salentosport.net

Altri articoli di "Calcio"
Calcio
26/05/2016
I ragazzi hanno rappresentato la Puglia a Pescara: primo posto tra gli esordienti, terzo ...
Calcio
24/05/2016
Il club felsineo e il dirigente salentino hanno ...
Calcio
23/05/2016
Il risultato finale di certo non lo soddisfa, ma Piero ...
Calcio
22/05/2016
Sconfitta pesante per i giallorossi, che perdono la prima ...
Dopo la finale di Amici, la cantante porta in tour per l'Italia l'album d'esordio.  Elodie Di Patrizi torna nel ...