All’interno della Grotta dei Cervi: al TG3 Puglia le immagini del “Dio che balla”

venerdì 25 marzo 2016

Chiusa al pubblico da quasi cinquant'anni per preservarne i pittogrammi, la “Cappella sistina della Preistoria” si è aperta alle telecamere della Rai.

Un viaggio incredibile all’interno della Grotta dei Cervi: è quello compiuto da Antonio Gnoni e dall'operatore Alessandro Tolomeo, in compagnia dello speleologo Ninì Ciccarese e andato in onda oggi durante il TG Regionale della Puglia.

“Preistoria meravigliosa” il titolo del servizio che ha mostrato le iscrizioni rupestri realizzate con ocra rossa e guano di pipistrello, tra cui il “Dio danzante”.

Un’occasione per fare il punto sullo stato di conservazione e i progetti di valorizzazione.

Altri articoli di "Arte "
Arte
27/05/2016
L’inaugurazione domani alle 19 in Piazza Aldo Moro. Esposizione dal 28 maggio al ...
Arte
26/05/2016
Il prezioso monumento religioso medievale restituito alla ...
Arte
25/05/2016
Dal 28 maggio al 2 ottobre il Castello di Gallipoli ospita ...
Arte
23/05/2016
L'opera in stoffa rappresenta le regioni italiani legate da ...
Dopo la finale di Amici, la cantante porta in tour per l'Italia l'album d'esordio.  Elodie Di Patrizi torna nel ...