Immatricolati “puri”: Unisalento cresce in controtendenza a Puglia e resto del Sud

giovedì 24 marzo 2016

Il rettore Vincenzo Zara soddisfatto spiega: “Un risultato possibile grazie all’impegno di tutti”. E per l’anno prossimo annuncia: “Possiamo fare ancora meglio”. 

Gli immatricolati “puri”, cioè coloro che per la prima volta si iscrivono al Sistema universitario nazionale, crescono nell’Università del Salento in controtendenza rispetto al trend della Puglia e del resto del Sud Italia.

È quanto emerge da un’analisi dei dati dell’Anagrafe nazionale degli studenti e da un recente report dell’Ufficio statistico del MIUR. Rispetto all’anno accademico 2014/15, infatti, nel contesto di un calo generale delle immatricolazioni “pure” in Puglia (12.493 in valore assoluto, -4.6%), il Salento cresce con un incremento del +2% circa, in linea rispetto alla media nazionale (+2.2%), e quindi in netta controtendenza rispetto al dato regionale e in generale rispetto al Sud Italia (-2,1%).

Poiché il numero di iscritti al primo anno dei corsi di laurea magistrali, attualmente pari a 1.009 (+3,3% rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso), non è ancora da ritenersi definitivo (per le iscrizioni c’è tempo fino al 30 aprile), il numero totale degli iscritti è destinato a crescere ulteriormente.

“La Puglia e il Sud decrescono e noi invece cresciamo, in linea con la media nazionale - commenta il Rettore Vincenzo Zara -,  è un risultato che è stat possibile grazie all’impegno di tutti e di cui andare fieri. Adesso occorre continuare a lavorare con maggior entusiasmo nell’innovazione di didattica e ricerca: l’anno prossimo faremo ancora meglio”.

 

Altri articoli di "Università"
Università
23/01/2017
Voto favorevole per il Dams e i corsi di laurea in ...
Università
23/01/2017
Mercoledì 25 gennaio a Lecce, davanti all'Ateno ...
Università
21/01/2017
Si allunga la lista degli artisti a sostegno della proposta lanciata da Edoardo Winspeare ...
Università
20/01/2017
De Bellis insegnava Diritto Internazionale e Organizzazione ...
 Giovedì 26 gennaio (ore 20.30) una divertente rappresentazione della vita quotidiana dei teatranti, tra ...