Rockman, docufilm su Militant P, sabato al Terra Rossa. Con DjWar, Treble e il regista Barletti

giovedì 24 marzo 2016
Sabato 26 marzo al csoa Terra Rossa proiezione di Rockman, il docufilm sul salentino MilitantP. Con Dj War, Treble ed il regista Davide Barletti.
Sarà il neonato centro sociale Terra Rossa ad ospitare il docufilm Rockman, per la regia di Mattia Epifani.


Il film, la vicenda di un artista anticonformista e talentuoso, segnata dalla sofferenza psichica, è uno spaccato di controcultura giovanile spesso bistrattato dalla memoria collettiva. La fotografia di una Puglia che è stata avanguardia di panorami musicali e culturali, oggi pressoché scontati. C'è tutto questo in Rockman, il docu-film diretto da un giovanissimo regista Mattia Epifani, tratto dal libro "Dai Caraibi al Salento" di un altrettanto giovanissimo autore Tommaso Manfredi, co-produttore del film insieme all'associazione Ritmo Radicale ed un più navigato regista Davide Barletti della Fluid Video Crew, che firma anche la sceneggiatura con Tommaso Manfredi.

Rockman è un viaggio nelle radici della prima scena reggae e raggamuffin italiana, collocata tra Bari e il Salento tra la metà degli anni '80 e i primi anni '90. Rockman è il leone del reggae pugliese in persona, Militant P, al secolo Piero Longo, salentino di nascita e barese di adozione, pionere del genere con il gruppo Different Style, poi con gli Struggle e con i Suoni Mudù e infine con la prima formazione dei Sud Sound System. Intorno alla sua figura”fondamentale” (come canta in “Fuecu”, esordio del 1991 del gruppo salentino) si snoda Rockman.
Immagini d'archivio e testimonianze dei protagonisti ci riportano nella Bari di metà anni '80: l'eco del movimento punk (flebile eppure così dirompete in provincia), i comitati contro il nucleare, il dilagare dell'eroina, le aggregazioni giovanili convogliate nel primo centro sociale ocupato La Giungla, i locali underground bui e polverosi, la scoperta del reggae e l'incontro con gli altri pionieri della scna (Nico “Mudù” D'Ambrosio, Mimmo Pizzutillo, Silvio “Shanty Kranty Celao, Gianluca Iodice). Militant P fa da ponte con il Salento, dove ogni estate torna con le novità musicali acquisite qualche chilometro più a nord. Dalla sua San Foca, insieme a Dj War, Treble, Papa Ricky (anche loro in Rockman), il reggae apre altri tereni di scoperta: le feste illegali sulla spiaggia, in campagna o nelle masserie, i dischi con le versioni strumentali, un microfono, le rime prima in inglese poi in dialetto per parlare d'amore e di temi sociali bastano a tirare avanti fino all'alba. Il ponte si allunga fino a Bologna, dove da studenti universitari fuori sede per alcuni di loro si cosuma il felice incontro con l'hip-hop e con i centri socili, da cui nascerà Isola Posse All Star, altra pietra miliare per lo sviluppo della cultura rap-raggamuffin in Italia.
Passione per la musica, gusto per la scoperta di un viggio nuovo, voglia di divertirsi senza perdere di vista la radicalità delle idee e di un mondo diverso: sarà l'entusiasmo di quel gruppo di sperimentatori a liberare gli anni '90 dalla cappa culturale del decennio precedente.

Appuntamento sabato 26 marzo - ore 21 - csoa Terra Rossa - via Casavola - Lecce

Altri articoli di "Cinema"
Cinema
25/07/2016
Il due volte premio Oscar come miglior regista Iñárritu è stato ...
Cinema
24/07/2016
Il film uscirà nelle sale l'anno prossimo. Intanto è pronto il trailer che ...
Cinema
19/07/2016
Sabato 30 e domenica 31 luglio in programma la rassegna di ...
Cinema
14/07/2016
Intervista all’autore del documentario, girato tra ...
Questo il tema scelto dagli organizzatori per la manifestazione giunta alla sua diciassettesima edizione: tanti eventi ...