Fuga spericolata per sfuggire all’arresto ma si schianta sul guardrail: fermato 42enne

mercoledì 23 marzo 2016

Arresto di un pregiudicato di Rutigliano, che dopo essersi rifiutato di fermarsi all’alt ha tentato di fuggire dalla vista dei poliziotti, finendo la propria corsa fuori strada: in auto trovati 40 grammi di droga e arnesi da scasso.

Una corsa in auto per sfuggire all’arresto, tallonato dalla macchina della polizia: un pregiudicato di Rutigliano è stato catturato dagli agenti del commissariato di polizia di Otranto, dopo uno spericolato inseguimento ingaggiato nella mattinata di ieri sulle strade salentine e iniziato con l’uomo che si era rifiutato di fermarsi all’alt dei poliziotti per un controllo.

Nel corso dell’inseguimento, da Alimini sino a Torre dell’Orso, il malvivente, a bordo di una Fiat 500, provava anche a speronare l’auto della polizia, riuscendo a danneggiare la parte posteriore destra, il paraurti, il parafango della Volante, con varie ammaccature alla carrozzeria. Ma nonostante il testacoda l’auto della polizia riusciva a riprendere l’inseguimento, mentre la Fiat 500, dopo un paio di chilometri perdeva il controllo, usciva fuori strada e si schiantava contro il guardrail.

L’uomo è rimasto ferito, fratturandosi tre costole, ma nonostante le sue condizioni, cercava di reagire con calci e pugni ai poliziotti, tanto da avere una colluttazione con l’equipaggio della Volante e con un operatore della squadra di Polizia giudiziaria. Il pregiudicato ferito veniva identificato come D.F., 42enne della provincia di Bari, e condotto presso l’ospedale di Scorrano, dove si trova piantonato.

L’immediata perquisizione del mezzo ha consentito di rinvenire e sequestrare pochi grammi di sostanza stupefacente del tipo hashish e, in un luogo non molto distante da quello del fermo, è stato individuato un contenitore di plastica del quale l’uomo si era appena disfatto, contenente un quantitativo di marijuana corrispondente a gr.40,95.

Inoltre, il pregiudicato aveva subito la revoca della patente nel settembre 2015 ed era stato già stato colto nel novembre scorso alla guida senza documento dai Carabinieri di Mola di Bari ed anche in quella circostanza non si era fermato all’alt, facendosi lungamente inseguire da quei Militari. A Marzo 2016, infine, veniva trovato nuovamente alla guida privo di patente, ancora una volta da parte dei Carabinieri di Mola di Bari. Al termine degli accertamenti l’uomo veniva tratto in arresto per detenzione a fini di spaccio, resistenza e violenza a pubblico ufficiale.

 

 

 

 

Altri articoli di "Cronaca"
Cronaca
29/07/2016
L’offerta di trasporto ferroviario estivo sarà ...
Cronaca
28/07/2016
Nei guai “Med yachts”, un'azienda operante ...
Cronaca
28/07/2016
Nicolas Orlando Lecumberri, di 23 anni qualche mese ...
Cronaca
28/07/2016
L’episodio è accaduto in località ...
Questo il tema scelto dagli organizzatori per la manifestazione giunta alla sua diciassettesima edizione: tanti eventi ...