Ha perso il treno e si è salvata, la testimonianza di una salentina a Bruxelles

martedì 22 marzo 2016

Fiorella Giorgiani di Montesano Salentino era in ritardo per andare al lavoro.

È di Montesano Salentino ed è scampata alla morte per un puro caso. Fiorella Giorgiani lavora a Bruxelles presso l’European Network For Rural Development e il suo ufficio è a poche centinaia di metri dalla metro di Maelbeek.

“Vado a lavorare a piedi -ha spiegato- ma questa mattina ero in ritardo. Così mi sono avviata verso la fermata Schuman per prendere la metro e scendere a Maelbeek. Alle 8.30 mi hanno chiamato da casa per chiedermi notizie, avvisandomi degli attentati all’aeroporto”. Una conversazione provvidenziale perché Fiorella, intenta a parlare, non ha fatto in tempo a prendere il treno. Pochi istanti dopo l’esplosione avvenuta proprio a Maelbeek”.

A quel punto la 32enne salentina ha deciso di scappare dalla metro e di dirigersi a piedi verso l’ufficio dove le hanno consigliato di non lasciare l’edificio. 

Altri articoli di "Cronaca"
Cronaca
22/06/2017
Sgominata organizzazione transnazionale che sfruttava ...
Cronaca
22/06/2017
La condanna del Tribunale di Chieti per sei persone accusate di aver messo in piedi ...
Cronaca
22/06/2017
Due fratelli napoletani, che utilizzavano lo stratagemma di ...
Cronaca
22/06/2017
L’operazione antidroga, svolta dai carabinieri di Maglie, ha condotto ...
Al via il ciclo di giornate studio sul mondo del caffè prima della pausa estiva a cura di valentino Caffè ...