Barca a vela sotto sequestro dopo trasporto di migranti cola a picco nel porto di Leuca

lunedì 21 marzo 2016

Si tratta di un natante di circa 17 metri di lunghezza, sequestrato lo scorso 20 agosto: si stanno analizzando le operazioni da compiere per issarlo e tirarlo fuori dall’acqua.

Una barca a vela utilizzata per il trasporto dei migranti e posta sotto sequestro lo scorso 20 agosto sta calando a picco nel porto commerciale di Leuca, dove si trova parcheggiata. L’imbarcazione ha iniziato ad andare a fondo nella giornata di ieri, per circa 3-4 metri, nonostante fosse stata messa in sicurezza.

La capitaneria di porto locale ha subito avvisato i vigili del fuoco, che hanno inviato i sommozzatori da Tricase, Lecce e Bari: per il momento la barca resta in equilibrio aggrappata ad alcuni cavi, ma servirà una gru per issarla. Non dovrebbero esserci rischi d’alto inquinamento, visto che la barca è munita solo di un motore ausiliare.   

foto repertorio. 

Altri articoli di "Cronaca"
Cronaca
23/02/2018
I vigili del fuoco hanno escluso che si possa trattare di un atto doloso. Un'auto ...
Cronaca
23/02/2018
Il caso si è chiuso con un risarcimento di 336mila ...
Cronaca
23/02/2018
L’azione collettiva avviata dallo “Sportello ...
Cronaca
23/02/2018
Le vittime chiedono al sindaco Albano: “Bisogna fare ...
Da oggi i clienti di Banca Popolare Pugliese possono sottoscrivere i fondi Valori Responsabili di Etica Sgr. Banca ...