“Lecce senza filtri”: Monteco in piazza per informare i cittadini sull'inquinamento da cicche

martedì 15 marzo 2016
Domenica 20 marzo Monteco in piazza Sant’Oronzo a Lecce: informazioni, portacicche lavabili e giochi per bambini.

Continua la battaglia per l’ambiente a Lecce. Questa volta nel mirino ci sono le cicche di sigarette, finora buttate in terra senza rendersi conto dell’impatto ambientale. Una cattiva abitudine che – nonostante la recente norma - riempie le strade, i parchi e le spiagge dei puzzolenti e inquinanti mozziconi, che permangono per anni rilasciando una grande quantità di sostanze chimiche nell’ambiente. Proprio con l’obiettivo di informare ed educare i cittadini, domenica in piazza Sant’Oronzo Monteco ha organizzato una giornata dedicata al tema. In due gazebo, in collaborazione con il Wwf, sarà presentato il progetto  “Lecce senza filtri”. Per l’occasione sarà distribuito il materiale informativo e gli eco informatori regaleranno ai presenti dei portacicche realizzati in materiale lavabile. Un altro gazebo sarà invece allestito come studio fotografico: qui verranno scattate foto ricordo con alle spalle il pannello raffigurante l’evento. Le foto verranno scattate da una Polaroid e saranno donate ai cittadini che rappresenteranno i promotori veri e propri dell’iniziativa. Spazio inoltre ai più piccoli, con l’attività del “trucca-bimbi”, dove con pennelli e colori atossici a base d’acqua si intratterranno i bambini dipingendo sui loro volti i colori e le forme della natura.

Il recente divieto di gettare mozziconi in terra - Legge n.221 del 28 dicembre 2015 e pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale lo scorso 18 gennaio 2016 (Disposizioni in materia ambientale per promuovere misure di green economy e per il contenimento dell’uso eccessivo di risorse naturali) - è volto a punire chiunque getti per terra mozziconi di sigaretta, chewing gum o anche un fazzolettino di carta. La nuova norma, esecutiva dallo scorso 2 febbraio 2016, prevede anche multe tra i 30 e i 300 euro.

La legge va a coprire un vero e proprio vuoto legislativo: fino ad ora difatti non esisteva una vera e propria normativa in materia, ma semplici iniziative di rispetto dell’ambiente da parte dei comuni più sensibili all’argomento, come l’ordinanza dirigenziale dell’Ufficio Ambiente leccese, la n.499 del 2011, che prevedeva l’obbligo da parte di tutti gli esercizi commerciali di dotarsi di appositi cestini e posacenere da collocare all’ingresso delle attività. D’ora in avanti invece l’obbligo non riguarderà solo gli esercenti delle attività commerciali ma tutti i cittadini.

Questo gesto – apparentemente insignificante - ha invece un importante impatto ambientale, come evidenziato durante il Convegno dell’ENEA tenutosi lo scorso 21 gennaio: il mozzicone di sigaretta rappresenta oggi il nuovo rifiuto inquinante. In pochi sanno difatti che accendere una sigaretta equivale a immettere nell’aria ben 4000 sostanze chimiche ad azione irritante, nociva, tossica, mutagena e cancerogena. Una parte di queste sostanze resta in quella parte di sigaretta non fumata e gettata per terra (che comunemente chiamiamo mozzicone), che contiene un mix impressionante di sostanze nocive, come nicotina, benzene, gas tossici quali ammoniaca e acido cianidrico, composti radioattivi quali polonio-210 e acetato di cellulosa. La nuova legge va dunque a censurare e punire questa cattiva abitudine, ancora culturalmente radicata.

Il lavoro da fare sul piano culturale è però ancora tanto: “Osserviamo quanti mozziconi incontriamo passeggiando per le nostre strade” spiegano da Monteco “e facciamo caso a quanto questi siano complicati da raccogliere a causa delle ridotte dimensioni perchè facilmente si incastrano nelle intercapedini o nelle aiuole”.

 

Altri articoli di "Ambiente"
Ambiente
24/07/2016
La proposta dell'Ordine degli Agronomi di Lecce: ...
Ambiente
24/07/2016
Istituire nuove aree marine protette e rilanciare un turismo sostenibile: questi i temi ...
Ambiente
23/07/2016
Nel ricorso di Lecce città pubblica, dalle memorie ...
Ambiente
23/07/2016
Saranno installate telecamere nascoste in diversi punti dei ...
Tappa a Gallipoli per l'ensemble giudata da Claudio Prima. Lunedì 25 luglio, ore 21, ingresso ...