Lavori abusivi nel basso Salento in zone vincolate, scattano sequestri e denunce

martedì 15 marzo 2016

Nel corso di alcune operazioni di controllo, trovate delle opere abusive in zone sottoposte a vincolo paesaggistico tra Corsano, Morciano di Leuca e Salve.

Lavori abusivi e opere realizzate senza alcune autorizzazione in aree sottoposte a vincolo paesaggistico: è questo quanto scoperto nelle scorse ore, durante un apposito controllo, dagli agenti della Forestale di Tricase, nel Basso Salento, nelle zone di Corsano, Morciano di Leuca e Salve.

Nel primo comune, è finita nei guai una 54enne, dopo che i forestali hanno trovato in località Monte- Strada Comunale Cazzamendola un manufatto di circa 40 metri quadrati realizzato senza permessi.

A Torre Vado, località di Morciano, è stato rinvenuto un vano di circa 12 metri quadrati, costruito in una zona a vincolo idrologico e paesaggistico. Denunciata la proprietaria, una donna 58enne domiciliata in Svizzera.

Altri lavori abusivi sono stati scoperti in località “Cabina”, nelle campagne di Salve, in un’area con vincoli ambientali: qui i forestali hanno accertato la presenza di un piazzale e l’allargamento di una strada senza autorizzazione. Denuncia per un 78enne di Lecce, amministratore unico della società titolare del terreno su cui gli agenti hanno accertato le difformità. 

Altri articoli di "Cronaca"
Cronaca
22/01/2017
L’incidente ieri sera nelle campagne intorno a ...
Cronaca
22/01/2017
La donna tornava spesso nel Salento, ad Alezio, dove era ...
Cronaca
22/01/2017
Strade e marciapiedi dissestati ed il campetto dei ragazzi ...
Cronaca
21/01/2017
Un 41enne di Soleto, Enzo Marsella, è stato arrestato dagli agenti del ...
Dal 21 al 29 gennaio torna a Lecce il festival dell’arte e della letteratura per ragazzi per “scrutare ...