Anziana rapinata in casa, indagini lampo dei carabinieri: 23enne in manette e refurtiva recuperata

lunedì 14 marzo 2016
La rapina è avvenuta sabato pomeriggio: il responsabile è stato individuato grazie alla vittima e all'intuito dei carabinieri. 

Un'anziana di Corsano è rimasta vittima di una rapina ne pomeriggio di sabato ma le indagini dei carabinieri hanno consentito di rintracciare il malvivente in poche ore e restituire alla donna il maltolto.
La rapina si è consumata alle 17 dello scorso 12 marzo: la 77enne era sola e intenta a pregare quando il rapinatore le è piombato in casa. Il malvivente le ha intimato di consegnargli 100 euro minacciandola ma la donna- che in passato aveva già subito una rapina analoga- ha provato a mediare proponendogli una somma di 50 euro.
Il rapinatore non si è lasciato impietosire e – al contrario- le ha rubato tutta la pensione, 750 euro, riuscendo anche ad impadronirsi di alcuni monili in oro che l'anziana custodiva nella stanza da letto, compresa una fede in oro per il 25esimo anniversario di matrimonio da 2mila euro. Una volta scappato il rapinatore ha allertato i carabinieri di Corsano ai quali è riuscita a fornire una descrizione dettagliata del giovane malvivente.
L'intuito di un militare ha trovato conferma nelle immagini di videosorveglianza di una telecamera vicina all'abitazione della donna: il rapinatore è il 23enne Alessio Sergi, già noto agli archivi delle forze dell'ordine.
Il giovane è stato così rintracciato a casa dove nascondeva 5 grammi di eroina e 120 euro. Nessuna traccia però dei gioielli trafugati.
Grazie alla tenacia dei carabinieri, le speranze dell'anziana non sono rimaste tali: a notte ormai fonda, alcuni militari hanno rintracciato un “amico” del rapinatore che alla loro vista, forse mosso da un sentimento di ravvedimento, ha consegnato spontaneamente tutto l’oro, fornendo informazioni utili alle indagini. Sergi su disposizione del PM di turno Arnesano è stato ristretto agli arresti domiciliari, mentre ulteriori accertamenti si stanno svolgendo sul soggetto detentore della refurtiva. Indagini in corso anche per chiarire le eventuali responsabilità del 23enne in ordine ad altri fatti accaduti nella zona.
Altri articoli di "Cronaca"
Cronaca
27/09/2016
L’operazione condotta dal nucleo di polizia ...
Cronaca
27/09/2016
La vicenda risale esattamente ad un anno fa: il 16 ...
Cronaca
27/09/2016
Incidente domestico in un appartamento a Lecce: la donna ...
Cronaca
27/09/2016
Il colpo nella notte sulla provinciale 361, dove ignoti ...
Dal 30 settembre al 2 ottobre ad Acquaviva lo spettacolo scritto e diretto dal premio Ubu Mario Perrotta: In scena ...