Si ritrovano dopo più di trent’anni: gioia a Maglie per sei fratelli

sabato 12 marzo 2016

Dopo anni di ricerche Mimmo e Pasquale Agrosì hanno rintracciato, grazie ai social, gli altri componenti della famiglia.

Allontanati dalla famiglia per problemi economici, si sono ritrovati grazie a Facebook. È la storia di Mimmo Agrosì e dei suoi cinque fratelli, separati da piccoli e oggi di nuovo in contatto. Una storia triste quella della famiglia di Mimmo, adottato insieme al fratello maggiore da due magliesi 32 anni fa. Ma il distacco dalla famiglia naturale originaria di Francavilla Fontana, avvenuto dopo la morte del padre, aveva segnato in qualche modo la vita di tutti. Le cattive condizioni economiche avevano costretto la madre Francesca Ligori, ad affidare la prole alle suore. Mimmo però non si è mai arreso, decidendo di mettersi alla ricerca delle sue quattro sorelle. Dopo anni è riuscito a contattarle: Maria, 43 anni, Silvia 38 anni, Annarita 39 anni, Emanuela 49 anni, si ritroveranno poco prima di Pasqua con Mimmo, 37anni e Pasquale 38 anni e con la madre rimasta a Francavilla. 

Altri articoli di "Società"
Società
26/07/2016
Cambio al vertice della Guardia di Finanza di Puglia: il ...
Società
21/07/2016
Conferenza stampa questa mattina di Cgil e Flai Cgil per ...
Società
21/07/2016
Il centro di Maglie, declassato ad Agenzia, rischia di ...
Società
21/07/2016
Prende avvio una nuova collaborazione tra l’azienda produttrice di caffè ...
Tappa a Gallipoli per l'ensemble giudata da Claudio Prima. Lunedì 25 luglio, ore 21, ingresso ...