In frantumi i vetri dello studio del sindaco di Parabita, danni anche a casa dell’assessore

venerdì 11 marzo 2016

I due episodi ai danni dei volti della giunta cittadina sono avvenuti nella giornata di ieri: rintracciato il presunto autore dei danneggiamenti allo studio del sindaco Cacciapaglia. Indagini in corso.

Danneggiamenti allo studio del sindaco e alla casa dell’assessore ai Lavori pubblici: accade a Parabita, dove ignoti nella giornata di ieri hanno preso di mira due esponenti della giunta locale. Nel primo caso, alla fine è stato individuato e denunciato il presunto responsabile, che ha mandato in frantumi il vetro dello studio di Alfredo Cacciapaglia, avvocato e primo cittadino, che sorge in via Luigi Ferrari: a compiere il gesto sarebbe stato un disoccupato 30enne del luogo, affetto da alcune disabilità.

A risalire all’identità del 30enne, che dovrà rispondere di danneggiamento, i carabinieri della stazione locale, insieme ai colleghi del Norm di Casarano, che hanno visionato i filmati del sistema di videosorveglianza e ascoltato alcune testimonianze.

Non ha un volto, invece, l’autore dei danni all’abitazione di via Parma, di proprietà dell’assessore Biagio Coi: chi ha operato ha scheggiato e rotto, con l’ausilio di un martello, dei mattoni in vetrocemento. Indagini in corso. 

Altri articoli di "Cronaca"
Cronaca
09/12/2016
Sequestrati i beni di proprietà di un 52enne leccese ...
Cronaca
09/12/2016
Contestazioni durante la II commissione a Palazzo dei ...
Cronaca
09/12/2016
L’anziana ha riportato ustioni non gravi: ricoverata ...
Cronaca
09/12/2016
 Erano stipati in un sacco abbandonato lungo il ...
Un trionfo di sapori e bellezza, tutto nel nome del cioccolato. Ci si sazia quasi prima con gli occhi che con il ...