Infarto in tribunale, barella non entra in ascensore: trasferito a piedi dal sesto piano

mercoledì 9 marzo 2016

Incredibile episodio questa mattina nei locali di viale De Pietro, dove un inconveniente tecnico ha complicato i soccorsi dei sanitari del 118.

Un incredibile episodio si è verificato questa mattina nel tribunale di viale De Pietro, a Lecce, dove un ausiliario della sezione penale, un 45enne, trasferito nel capoluogo salentino da Nardò, si è sentito male attorno alle 9, venendo colpito da un infarto. L’uomo, che al momento del malore, si trovava al sesto piano della struttura è stato prontamente soccorso con un massaggio cardiaco e la respirazione bocca a bocca, in attesa dell’arriva repentino dei sanitari del 118.

Ma proprio questi ultimi hanno dovuto fare i conti con qualche problema tecnico, costretti ad affrontare sei piani di scale, poiché la barella non entrava negli ascensori: rallentato pertanto il trasporto del paziente fino al piano terra, dove era collocata l’ambulanza. L’uomo è stato trasferito in ospedale. 

Infarto in tribunale ma la barella non entra in ascensore: sei piani a piedi
Il 45enne è arrivato in codice rosso, ma è salvo proprio grazie all'intervento del 118 che ha applicato la defibrillazione. Adesso è ricoverato nel reparto di Emodinamica. 

 


Altri articoli di "Cronaca"
Cronaca
23/08/2017
Ancora ignoti i motivi all'origine del gesto. Polizia e carabinieri cercano il ...
Cronaca
23/08/2017
Un uomo è deceduto dopo aver accusato un malore ...
Cronaca
23/08/2017
Continuano serrati i controlli di polizia disposti dal ...
Cronaca
23/08/2017
Nuovo avviso del ministero che cerca un immobile spazioso ...
Il borgo poco distante da Otranto sui anima dei profumi e dei sapori tradizionali del Salento: da questa sera, 18 ...