Commissione a Torre Veneri: “Otto punti oltre i limiti. Al più presto il piano di caratterizzazione”

martedì 8 marzo 2016

Questa mattina il presidente della commissione bicamerale sul ciclo dei rifiuti, Alessandro Bratti, ha effettuato un sopralluogo nel poligono militare.

“Procedere al più presto col piano di caratterizzazione ambientale, ancora nella fase iniziale e che ha già avuto uno stanziamento di oltre 180 mila euro, e si dovrà stabilire, in base alle analisi di rischio, se è il caso di effettuare un piano operativo di bonifica o meno”. Lo ha detto il presidente della commissione bicamerale sul ciclo dei rifiuti, Alessandro Bratti, al termine del sopralluogo compiuto stamani dalla commissione nel poligono militare di Torre Veneri, a Lecce. Nel poligono, ha riferito Bratti, sono stati trovati “otto punti a terra che superano i limiti, soprattutto in due per piombo e rame”. Per Bratti, accelerare sul piano di caratterizzazione ambientale è fondamentale, non solo per i siti militari, perché “dal momento in cui su tutti i siti di bonifica si iniziano le attività di studio al momento in cui si fanno i primi interventi, addirittura passano 10-12 anni ed è troppo”. In merito alle pulizie che vengono effettuate nel poligono di Torre Veneri, Bratti ha riferito di aver appreso che “vengono svolte periodicamente” e che “oggi si spara molto meno rispetto al passato, come dimostrano i dati crollati negli ultimi dieci anni. Questo perché, come ci hanno spiegato - ha aggiunto - si lavora di più sui simulatori e si possono utilizzare proiettili senza piombo. Ma ci hanno assicurato che i proiettili che finiscono in mare vengono rimossi subito, anche se chiaramente c'è un precedente, visto che sparano dal 1914, e probabilmente in mare è rimasta in vita della roba intorno a cui si è costituita una piccola biocenosi. Noi ci siamo impegnati a supportare questa attività di pulizia e tutte le attività inerenti ai temi ambientali - ha concluso Bratti - cercando di fare pressione sul ministero per accelerare il piano di caratterizzazione ambientale”. 

Altri articoli di "Ambiente"
Ambiente
25/07/2016
Il contenzioso era cominciato nel 2012 per iniziativa di ...
Ambiente
24/07/2016
La proposta dell'Ordine degli Agronomi di Lecce: ...
Ambiente
24/07/2016
Istituire nuove aree marine protette e rilanciare un turismo sostenibile: questi i temi ...
Ambiente
23/07/2016
Nel ricorso di Lecce città pubblica, dalle memorie ...
Tappa a Gallipoli per l'ensemble giudata da Claudio Prima. Lunedì 25 luglio, ore 21, ingresso ...