Commercio abusivo di ricci e fiori, scattano i sequestri. Multato un altro tabaccaio

martedì 8 marzo 2016
Gli agenti della Polizia locale hannno individuato tre venditori abusivi e sorpreso un tabaccaio che aveva venduto tabacco ad un minorenne.  

Fine settimana di intensi controlli sul fronte del commercio abusivo da parte della Polizia Locale.

Sabato mattina le pattuglie sono intervenute su Viale della Repubblica, all’altezza della rotatoria con via Taranto, ed in via Duca degli Abruzzi, luoghi di elezione per la vendita non autorizzata rispettivamente di ricci e di fiori recisi.

Nel primo intervento gli agenti hanno sequestrato 220 ricci ancora vivi che sono stati successivamente smaltiti nelle acque della marina di San Cataldo, nel secondo caso, sempre ai sensi della legge regionale sul commercio, hanno sequestrato una ventina di mazzi di tulipani recisi che sono stati donati ad un istituto religioso.

Nella giornata di venerdì invece piazzetta De Sanctis, a due passi da via Trichese, era stata teatro del sequestro di oltre 100 pezzi di accessori per la telefonia mobile, mentre in Piazza S. Oronzo ad un rivenditore di generi di monopolio veniva contestato un verbale per la vendita di prodotti da fumo ad un quindicenne per una sanzione pari a 1000 euro. 

Altri articoli di "Cronaca"
Cronaca
28/09/2016
Era fuggito in Germania, per sfuggire all’accusa di ...
Cronaca
28/09/2016
A decidere è stato il Tribunale di Belluno a cui ...
Cronaca
28/09/2016
L’uomo è riuscito a fuggire. È stato ...
Cronaca
28/09/2016
È morto in carcere uno dei personaggi più ...
Dal 30 settembre al 2 ottobre ad Acquaviva lo spettacolo scritto e diretto dal premio Ubu Mario Perrotta: In scena ...