"Fioriere trasformate in orinatoi, ora basta", la denuncia di un commerciante di via Ariosto

venerdì 4 marzo 2016
Questa notte l'ennesima scorribanda vandalica: prese di mira le fioriere all'ingresso del salone "i loook parrucchiere". 

Fioriere utilizzate come orinatoi pubblici in via Ludovico Ariosto. E' l'ennesima denuncia dei titolari di un esercizio commerciale che hanno dovuto fare più volte i conti con l'inciviltà di alcuni cittadini. Il raid vandalico verso l'una di questa notte.

“Non sarebbe neppure la prima volta – denunciano dal negozio “i look parrucchiere”, al civico 71 - in altre occasioni si sono verificati atti di vandalismo ai danni degli arredi esterni del negozio con grande sconcerto di chi, al mattino, poi alza la saracinesca per svolgere la propria attività lavorativa”.

I protagonisti della scorribanda, tuttavia, sono stati immortalati dalle telecamere del circuito di videosorveglianza, installate nell’area, proprio mentre utilizzano le fioriere per espletare i loro impellenti bisogni fisiologici. Così come le targhe delle automobili con le quali si sono recati sul posto.

“Una forma di divertimento discutibile o, in ogni caso, un atto di inciviltà, non l’unico in una città che si ritrova a fare i conti di frequente con tali situazioni: non si contano gli episodi di vandalismo in pieno centro, ai danni di arredi urbani e addirittura monumenti, con grande dispiego di energie e risorse pubbliche per ripulire. Nel caso delle fioriere in via Ariosto, invece – concludono i commercianti - a farsi carico della pulizia sono ovviamente dei privati cittadini”.  

Altri articoli di "Cronaca"
Cronaca
23/08/2017
Ancora ignoti i motivi all'origine del gesto. Polizia e carabinieri cercano il ...
Cronaca
23/08/2017
Un uomo è deceduto dopo aver accusato un malore ...
Cronaca
23/08/2017
Continuano serrati i controlli di polizia disposti dal ...
Cronaca
23/08/2017
Nuovo avviso del ministero che cerca un immobile spazioso ...
Il borgo poco distante da Otranto sui anima dei profumi e dei sapori tradizionali del Salento: da questa sera, 18 ...