Il Liceo “Capece” sempre più "cinese": inaugurata l’Aula Confucio

giovedì 3 marzo 2016

A Maglie c'erano oggi i funzionari responsabili dell’istruzione della Repubblica Popolare.

Grande festa per l’inaugurazione dell’Aula Confucio. La nuova istituzione del Liceo “Capece” si inserisce nella collaborazione avviata, già nel 2014, con l’istituto Confucio di Roma che ha permesso l’attivazione di corsi di lingua cinese all’interno dell’offerta formativa della scuola.

A scoprire la targa il consigliere nazionale dell’Ufficio di istruzione dell’ambasciata della Repubblica Popolare cinese Luo Ping che ha espresso grande apprezzamento per il lavoro svolto in questi anni. Molto soddisfatta la dirigente Gabriella Margiotta: “La nascita dell’Aula si inserisce nel programma di sviluppo per il mezzogiorno a livello di Cooperazione educativa perché permetterà agli studenti la preparazione per il conseguimento delle Certificazioni linguistiche in cinese (HSK e YCT), oltre a favorire gli scambi tra studenti italiani e cinesi, i soggiorni studio estivi in Cina ed attività formative di vario genere con forte beneficio del turismo e dell’economia del territorio”.

Alla cerimonia hanno assistito numerose autorità. C’era la responsabile del Miur, Rita Renda, Zhang Hong, direttrice cinese dell’Istituto Confucio di Roma, Paolo De Troia, direttore esecutivo dello stesso istituto e docente dell’Università La Sapienza di Roma, la giornalista Luo Na dell’agenzia di stampa cinese Nuova Cina. Presenti anche il presidente della Provincia, Antonio Gabellone, il sindaco Ernesto Toma e l’assessore regionale al Welfare, Salvatore Negro.

Altri articoli di "Scuola"
Scuola
05/12/2016
Martedì 6 dicembre torna al liceo scientifico Banzi ...
Scuola
04/12/2016
Due salentini tra i 50 finalisti dell'Italian Teacher Prize. Si tratta del Premio ...
Scuola
02/12/2016
Al termine della manifestazione una delegazione ha ...
Scuola
01/12/2016
Andrà a regime nei prossimi giorni la procedura ...
Un trionfo di sapori e bellezza, tutto nel nome del cioccolato. Ci si sazia quasi prima con gli occhi che con il ...