Da Koreja “Parole imbrugliate”, lezione-spettacolo su Eduardo De Filippo

giovedì 3 marzo 2016
Il Premio UBU 2015 Massimiliano Civica omaggia un grande del teatro italiano. Da Koreja domani, venerdì 4 marzo.

Ancora grandi attori in scena da Koreja. Domani, venerdì 4 marzo, il premio Ubu 2015 Massimiliano Civica sarà il protagonista della, una lezione-spettacolo su Eduardo De Filippo, “Parole imbrugliate”.
Prosegue difatti Strade Maestre, la rassegna di teatro, danza e musica promossa da Cantieri Koreja, e il sipario si riaprirà su Massimiliano Civica.
Sul palcoscenico l’attore proporrà un modo divertente e pieno di leggerezza per entrare in contatto col grande maestro napoletano. Al centro del racconto un emporio di oggetti antichi, oltre alla figura del drammaturgo napoletano. L’universo pieno di suggestioni dell’attore-autore napoletano trova una sorprendente ambientazione nell’incredibile raccolta di arredi, dipinti, suppellettili, testimonianze dei vecchi circhi e bordelli, lampade, valigie, materiali scenografici, ornamenti urbani e da giardino, sculture, manifesti, esposti per la vendita o in affitto per servizi fotografici. Anima di questo inesauribile magazzino dell’immaginario fondato nel 1971 da Giancarlo e Rosella Ramponi è ora quest’ultima che lo gestisce coadiuvata dalle figlie.

Leo De Berardinis amava ripetere: "C'è una sola tradizione, ed è la tradizione del nuovo". Eduardo è tradizione del nuovo, un uomo che impara da suo padre Scarpetta a spingere tutte le pratiche spettacolari ricevute in dono dal passato verso il futuro. Di Eduardo è stato fatto un monumento, mentre lui era un uomo con una "forte nostalgia del futuro".Un ricercatore indomito, crudele e sempre pronto a buttare via tutto quello che aveva accumulato per la ricerca di qualcosa di vivo. È da questo Eduardo che è bene ripartire.
Eduardo qualche anno prima di morire dichiarò che voleva lasciare dietro di se "Tutto 'mbrugliato", ovvero tutto confuso, non ricostruibile in una prospettiva di biografia storica. Eduardo era convinto che contassero sole le opere, non la vita personale dei loro creatori. Non voleva essere santificato e "monumentalizzato", voleva lasciare solo un punto da cui i giovani potessero ri-partire per conto loro. Questa lezione-spettacolo è un viaggio senza speranze nel gomitolo imbrogliato dell’arte di Eduardo.

Dopo lo spettacolo l’Associazione Culturale Rapsodia 8.9 incontra Massimiliano Civica

Durante la serata (e per tutta la stagione) il foyer di Koreja ospita IRENERI, un progetto che nasce per sottrarre manodopera al mercato del falso, creare lavoro attraverso la vendita di prodotti dal costo contenuto ma di ottima fattura e combattere il circolo vizioso della clandestinità.

Strade Maestre è realizzata con il sostegno di Ministero per i Beni e le Attività Culturali e Regione Puglia. Con il contributo di Provincia di Lecce e del Comune di Lecce. Torn
Parole Imbrugliate, di e con Massimiliano Civica, produzione Atto Due.
Appuntamento domani, venerdì 4 marzo, ore 20.45 – cantieri teatrali Koreja - Lecce


INFO: Cantieri Teatrali Koreja, via Guido Dorso, 70
tel. 0832-242000 / 240752
www.teatrokoreja.it;
Altri articoli di "Teatro"
Teatro
02/12/2016
Sabato 3 dicembre da Koreja spettacolo di Paola Bigatto. ...
Teatro
30/11/2016
La bella principessa Aurora si addormenta per il morso di ...
Teatro
23/11/2016
Sabato 26 novembre la storia di Angelo Vassallo apre la ...
Teatro
15/11/2016
Oggi alle 20 presso le Manifatture Knos di Lecce: il teatro ...
Un trionfo di sapori e bellezza, tutto nel nome del cioccolato. Ci si sazia quasi prima con gli occhi che con il ...