Furgoncino prende fuoco in via Puccini a Lecce. Altra auto bruciata a Copertino

mercoledì 2 marzo 2016

Doppio incendio questa notte sul territorio salentino, con un episodio a Lecce e un secondo a Copertino. Nel primo caso, ritrovata una bottiglietta con tracce di liquido infiammabile.

Ancora una notte di incendi nel Salento, con due episodi verificatisi tra Lecce e Copertino. Poco prima della mezzanotte, nel capoluogo, un furgoncino Peugeot Bipper, intestato al titolare di una pasticceria e parcheggiato in via Puccini, nel quartiere Leuca, ha preso fuoco in circostanze non ben chiarite. Danni si sono registrati anche ad una seconda vettura, una Ford Focus station wagon, collocata nelle vicinanze.

Sul posto, sono prontamente intervenuti i vigili del fuoco del comando provinciale, che hanno provveduto a spegnere le fiamme e a rimettere in sicurezza l’area. Successivamente sono sopraggiunti per i rilievi del caso gli agenti di polizia della Questura di Lecce: dalle verifiche, sembrerebbe che la natura del rogo possa essere dolosa, visto che nelle vicinanze del furgoncino è stata ritrovata una bottiglietta con tracce di liquido infiammabile.

Un secondo incendio si è verificato attorno all’1.30, a Copertino, in via Lanzaro Spallanzani. Ad andare a fuoco è stata una Fiat 600, intestata ad un piastrellista del posto. Sembra che le cause in questo caso siano del tutto accidentali. Immediato l’intervento dei pompieri, che hanno spento le fiamme. Sul posto anche i carabinieri della stazione locale per i rilievi del caso. 

Altri articoli di "Cronaca"
Cronaca
26/04/2017
La scoperta degli agenti del Commissariato di Galatina durante un controllo in strada. ...
Cronaca
25/04/2017
Il furto nei giorni scorsi ai danni di un vivaio di Surano. ...
Cronaca
25/04/2017
Un 31enne stava scontando gli arresti domiciliari nella comunità "Le ...
Cronaca
24/04/2017
L'episodio ieri pomeriggio dopo la partita tra Ideale Bari e Atletico Veglie.  Un ...
Nuove iniziative dell'assemblea dei soci che ha anche riconfermato ai vertici gli Amministratori Adalberto ...