In fiamme Doblò di un falegname: nei giorni scorsi gli avevano bruciato altro mezzo

mercoledì 24 febbraio 2016

L’episodio ieri sera in via Cesarea a Leverano, ma la vittima è lo stesso proprietario di un altro mezzo bruciato nei giorni scorsi: i carabinieri ora cercano di capire se ci siano connessione tra le due vicende.

È mistero a Leverano, dove nella notte, è andato a fuoco un Fiat Doblò di proprietà di un falegname del posto, in pensione, già vittima nei giorni scorsi di un attentato incendiario che aveva bruciato una Fiat Panda di sua proprietà.

Il nuovo episodio è accaduto nella tarda serata di ieri, attorno alle 23.30, in via Cesarea, quando si è accorto che il mezzo stava andando in fiamme. Ha, quindi, tentato di salire a bordo e di condurre l’auto in un luogo appartato, per evitare danni ad altri mezzi, rischiando la propria incolumità.

Dopo quanto accaduto ieri, i carabinieri della locale stazione, intervenuti sul posto, iniziano a pensare che l’uomo possa essere finito nel mirino di qualcuno e hanno avviato le indagini. 

Altri articoli di "Cronaca"
Cronaca
22/02/2017
Il processo sulla vicenda del filobus ha visto sia il Comune che il progettista ...
Cronaca
22/02/2017
Il tentativo di assalto al pullman dei giocatori era stato ...
Cronaca
22/02/2017
Post su Facebook di Ernesto Toma. Non è escluso che ...
Cronaca
22/02/2017
Sequestrati 2000 metri di strade abusive in zona vincolata ...
Venerdì 24 febbraio il ristorante Nazionale di Lecce propone una serata speciale con piatti di Puglia e ...